wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Nel 2006 a Hilarius Pütz è stato diagnosticato un cancro. In seguito ha venduto i suoi vigneti sulla Mosella ed è andato in Georgia come consulente enologico. Ancora oggi vive lì. Raffaella Usai lo ha incontrato a Tbilisi e gli ha parlato della sua seconda opportunità e del potenziale dei vini georgiani.

Signor Pütz, perché è emigrato in Georgia nel 2007?

Pütz: È stata una decisione molto personale. Nel 2006 mi è stato diagnosticato un cancro avanzato. Il mio medico mi consigliò di vendere i miei due vigneti sulla Mosella, non mi sarebbe rimasto molto da vivere. E poiché mia figlia non voleva continuare a gestire le attività, è esattamente quello che ho fatto io. Così ero libero e sono andato in Georgia secondo il motto "Non importa dove muori, fai un'esperienza!".

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze