wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La Grecia sarà uno dei punti principali della Fiera del vino di Monaco. Nell'ambito dell'evento, che avrà luogo dal 19 al 20 marzo 2011 nella Zenith Kulturhalle, Wein-Plus organizza la degustazione speciale "Wine Guide Greece". Più di 15 viticoltori e commercianti vi presenteranno i loro vini.

A parte i vini di massa per lo più insignificanti che sono così popolari in Germania, la Grecia offre molte gocce di alta qualità di vitigni locali che sono poco conosciuti in questo paese. Negli ultimi anni, c'è stato un notevole aumento della qualità del vino greco. La classificazione dei vini con denominazioni d'origine controllata corrisponde al modello francese. Informazioni dettagliate sulla viticoltura greca si possono trovare nella guida dei vini di Wein-Plus.

Degustazione di vini e seminari in loco

La fiera del vino si rivolge ai visitatori commerciali dei settori della gastronomia e della vendita al dettaglio, così come agli amanti del vino privati della grande area di Monaco. L'attenzione si concentra su più di 2.500 vini di qualità nazionali e internazionali, vini frizzanti e spumanti, nonché brandy raffinati, prelibatezze e specialità di caffè. I visitatori possono assaggiare, confrontare e comprare i prodotti direttamente sul posto. Possono ampliare la loro conoscenza del vino in tour del vino e seminari a tema.

Ci sarà anche un seminario sul tema dei vini della Grecia, condotto da Utz Graafmann e Stelios Paltatzidis di Wein-Plus. Graafmann tratterà la situazione generale dei vini greci, la storia e le attuali campagne di marketing. Paltatzidis, lui stesso greco, spiegherà le regioni, i vitigni e le categorie di vini. I partecipanti al seminario assaggeranno anche alcune specialità, tra cui un Vinsanto 1995 e un Nettare di Samos 1975.

"Wine Guide Greece" - gli espositori

Nell'area "Wine Guide Greece", i visitatori della fiera potranno scoprire i vini dei seguenti fornitori:

Ktima Founti, Naoussa, Macedonia
Dopo che la sua famiglia aveva già iniziato la viticoltura nel 1930, Nikos Fountis ha fondato l'attuale cantina nel 1992. Quattro anni dopo, suo nipote Dimitris Ziannis lo raggiunge dopo aver completato i suoi studi di enologia in Francia. Fin dall'inizio, Founti si è specializzato nel vitigno rosso Xinomavro. Il domaine produce tre vini rossi, tre vini bianchi e un rosé. Questi sono vinificati da Xinomavro al 90 per cento, inoltre si coltivano Merlot e Malvasia Aromatica.

Cantina Argatia, Rodochori Naoussa, Macedonia
Gli specialisti della viticoltura Panagiotis Georgiadis e la dottoressa Haroula Spinthiropoulou hanno fondato Argatia nel 2000, un nome che risale al regno greco di Pontos del IV secolo, dove denotava lo spirito collettivo in cui molte persone lavorano insieme per raggiungere un obiettivo comune. La cantina pratica l'agricoltura biologica e coltiva i vitigni Xinomavro, Negoska, Assyrtiko, Athiri e Malagousia.

Mylopotamos, Monte Athos, Macedonia
Mylopotamos è la più grande proprietà del Santo Monastero di Megisti Lavra sul Monte Athos. I primi vigneti furono piantati quando il monastero fu fondato nel 10° secolo. Nel 1990 è iniziata la ricostruzione della tenuta e nel 1992 sono stati piantati nuovi vigneti. Oggi, Merlot, Limnio, Xinomavro, Cabernet Sauvignon, Agiorgitiko, Moschato Alexandrias e Roditis sono coltivati su una superficie di cinque ettari. La viticoltura athonita, che è una forma particolare di coltivazione biologica, è mantenuta fedelmente nella cantina moderna. Padre Epifanios, che ha costruito la cantina e da allora si occupa anche delle esportazioni, è considerato l'anima dell'azienda e rappresenta Mylopotamos alla fiera del vino di Monaco.

Ktima TatsisGoumenissa, Macedonia
La famiglia Tatsis ha acquistato i suoi primi vigneti negli anni 1920 e oggi coltiva 13 ettari di vigne. Christos Tatsis, che gestisce la cantina insieme ai suoi figli Perikles e Stergios, lavora secondo le linee guida della coltivazione biologica dal 1998. La maggior parte delle uve sono Negoska e Xinomavro. Altre varietà rosse coltivate sono Cabernet Sauvignon, Merlot e Cinsault; i vini bianchi sono fatti con Roditis Alepou, Malagousia e Chardonnay.

Elinos S.A., Fitia Imathia, Macedonia
Nikolaos Taralas ha stabilito la tradizione vinicola della sua famiglia già all'inizio del XX secolo. Suo nipote Dimitrios ha inizialmente perseguito la viticoltura come un hobby e ha creato la cantina Elinos nel 2006 dopo essere andato in pensione come banchiere. Elinos pratica la viticoltura biologica e coltiva i vitigni Xinomavro, Merlot così come Malagousia, Preknadi, Cabernet, Moschomavro, Negoska e Roditis. La cantina è certificata secondo il sistema di gestione della qualità ISO 22000.

Domaine Claudia Papayianni, Arnea Chalkidiki, Macedonia
Dopo che i primi vigneti sono stati piantati nel 2003 su una superficie di 20 ettari, la moderna cantina di 3.300 metri quadrati è stata costruita nel 2006. Nel 2007, i primi due vini di Claudia Papayianni sono stati lanciati sul mercato. Il viticoltore, la cui madre è tedesca, lavora in modo biologico e coltiva le varietà locali Malagousia, Assyrtiko e Xinomavro e le varietà internazionali Chardonnay, Viognier, Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon e Grenache, che sono vinificate in parte come vini monovarietali e in parte come cuvée. Circa un terzo dei vini di Claudia Papayianni sono esportati, principalmente negli Stati Uniti, in Germania, nei paesi del Benelux e a Cipro.

Tenuta Dio Fili, Siatista, Macedonia
Il nome della cantina significa "i due amici". È stato fondato nel 2006 come una cooperazione tra Yiannis Boutaris (cantina Kir Yianni) e la coppia Yiannis Polizos e Georgia Goutziamani. La specialità della casa sono i vini dolci fatti con uve appassite all'ombra. I vitigni includono Xinomavro, Moschomavro, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Pinot Noir, Gewürztraminer, Moscato Bianco e Assyrtiko. Il Gewürztraminer è coltivato in Siatista ad un'altitudine di 950 metri. Da quando Yiannis Boutaris è stato eletto sindaco di Salonicco nell'autunno 2010, Yiannis Polizos e sua moglie si occupano da soli della cantina.

Domaine Georgakopoulos S.A.Mendenitsa Fthiotida, Grecia Centrale
L'avvocato e professore universitario Leonidas Georgakopoulos ha fondato la cantina nel 2000 e ha fatto piantare i primi 10 ettari di vigneti. Oggi, il Domaine Georgakopoulos possiede 27 ettari di vigneti. Si coltivano Chardonnay, Syrah, Cabernet Sauvignon e Malagousia. Dalla morte prematura del professor Georgakopoulos, Stelios Logothetis, Spiros Anteriotis e Dimitris Tsoupeis gestiscono la cantina. Logothetis, un enologo, sta attualmente facendo il suo dottorato in biologia molecolare in Scozia.

Vini Sgouridi, Xanthi, Tracia
La cantina nella piccola comunità di pescatori di Advira è stata costruita da Panagiotis e Anastasia Sgouridi dal 2000 al 2005. Panagiotis Sgouridi è stato membro del parlamento greco per molti anni ed è stato anche il suo vicepresidente. Oggi, i genitori sono sostenuti dai loro figli Napoleone e Sgouris nell'azienda vinicola. I vigneti coprono dieci ettari di vigne vicino al mare della Tracia. Sono piantati con le varietà di vino bianco Assyrtiko, Malagouzia, Roditis e Trebbiano Toscano (Ugni Blanc) così come con le varietà di vino rosso Cabernet Sauvignon, Merlot, Mavroudi e Pamidi. La vinificazione e l'imbottigliamento avvengono nella tenuta Foundis a Naoussa, in Macedonia.

Cantina S. KechrisSalonicco, Macedonia
Stelios Kechris, un enologo che ha studiato a Salonicco e Digione, gestisce la cantina di famiglia, le cui radici risalgono al 1911. La cantina è stata fondata nel 1954. Si coltivano i vitigni Xinomavro, Cabernet Sauvignon, Merlot, Sauvignon Blanc, Roditis e Moschatos. La principale preoccupazione di Kechris è la retsina, di cui produce due versioni diverse: Kechribari (basato su Roditis e Savvatiano) e "La lacrima del pino" (basato su Assyrtiko). Inoltre, Kechris offre la linea di liquori Doriki.

Evangelos Tsantalis S.A., Agios Pavlos Chalkidikis, Macedonia
Tsantalis è il più grande produttore e commerciante di vino in Grecia. La tradizione familiare è iniziata nel 1890 con la produzione di acquavite di vinaccia (Tsipouro). La prima pietra dell'azienda di oggi fu posta da Evangelos Tsantalis quando imbottigliava e commercializzava vino rosso a Naoussa dopo la seconda guerra mondiale. Nel frattempo, l'azienda è gestita da Ioanna e dal dottor Georgios Tsantalis nella terza generazione e gestisce quattro cantine proprie ad Agios Pavlos (Calcidica), Rapsani (Olimpia), Naoussa (Macedonia occidentale) e Maronia (Tracia). Tsantalis ha circa 90 ettari di vigneti propri e coltiva altri 80 ettari del Domaine Metochi Chromitsa sul Monte Athos, che sono affittati dal monastero di San Panteleimon e sono coltivati ecologicamente. Inoltre, l'azienda lavora l'uva di 680 viticoltori a contratto con ancora più di 500 ettari di vigneti. La gamma di uve comprende le varietà indigene Agiorgitiko, Assyrtiko, Athiri, Batiki, Mavroudi, Moscato, Mavrodaphne, Roditis, Xynomavro e Zoumiatis così come le varietà internazionali Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Merlot, Muscat d'Alexandrie, Sauvignon Blanc e Syrah. Oltre al vino, Tsantalis produce anche vinaccia e brandy d'uva di alta qualità in diverse distillerie.

Oinos Kotti, Varda Ilias, Peloponneso
Nel 2001, i fratelli Spyridon e Georgios Kottis hanno gettato le basi della cantina di famiglia con sei ettari di vigneti. Nel 2002 seguirono altri sei ettari e cinque anni dopo fu costruita la moderna cantina. Con Mavrodaphne, Roditis, Agiorgitiko e Moschofilero, Oinos Kotti coltiva esclusivamente vitigni greci. Gli aspetti salutari del consumo moderato di vino hanno un'alta priorità per i fratelli Kottis.

Vini Gavalas, Santorini, Isole Egee
La tradizione vinicola della famiglia Gavalas risale alla fine del XIX secolo. Nel 1973, i Gavala aprirono un negozio di vini ad Atene, specializzandosi nei vini della loro isola natale di Santorini. Nel 1998, il primo Vinsanto proprio è stato imbottigliato nella cantina di Megalochori, dopo che la cantina era stata il fornitore esclusivo di Vinsanto del gigante greco del vino Boutari per sei anni. Gavalas coltiva i vitigni autoctoni Assyrtiko, Athiri, Aidani, Mavrotragano, Voudomato, Katsano e Gaidouria. Vinsanto e Nykteri sono ancora tra le specialità, insieme a vini bianchi e rossi secchi.

Cantina Hatzidakis, Santorini, Isole Egee
L'enologo Haridimos Hatzidakis e sua moglie Konstantina hanno fondato la Hatzidakis Winery nel 1996 dopo essersi incontrati a Boutari, uno dei maggiori produttori di vino della Grecia. La cantina era originariamente di proprietà dei genitori di Konstantina, ma l'avevano abbandonata a metà degli anni '50. I vigneti vulcanici dovevano prima essere bonificati e ripiantati. Sono ora piantati con le varietà di vino bianco Aidani Aspro, Assyrtiko e Athiri e con le varietà di vino rosso Mavratragano, Mandilaria e Voudomato. Hatzdakis lavora secondo le linee guida ecologiche e offre Vinsanto e Nykteri, tra gli altri. Una specialità è il vino dolce Voudomato dall'omonimo vitigno rosso, coltivato esclusivamente a Santorini.

Vini biologici di LimnosLimnos, Isole Egee
Limnos Organic Wines è l'azienda di Giannis Savvoglou e Pantelis Tsivolas. L'enologo e specialista di marketing del vino ha fondato la cantina nel 2002 con l'obiettivo di produrre vini di alta qualità da agricoltura biologica. L'azienda coltiva 20 ettari di vigne, concentrandosi sul Muscat d'Alexandrie. Si coltivano anche Limnio, Cabernet Sauvignon e Fokiano. Limnos Organic Wines è regolarmente ispezionato dall'organizzazione di certificazione DIO (Organic Products Inspection and Certification Organization).

enexia - vino e altro
Susanne e Stefan Schaarschmidt si sono specializzati con il loro negozio internet Enexia all'inizio sui prodotti dell'isola greca di Samos, soprattutto vino e olio d'oliva, ma anche erbe, tè di montagna e miele. Dal 2008, solo i vini provenienti da vitigni autoctoni greci sono stati coerentemente inclusi nella gamma. La gamma di vini di Samos dai vitigni Moscat Aspro, Ritinos e Fokianos include vini liquorosi e dolci così come crescite secche. Dal 2010, i vini dell'isola di Eubea sono stati un'ulteriore attenzione.

ZachVin Vini e altro
L'importatore Zacharias Anagnostakis offre vini bianchi, rossi e rosati dalla Grecia così come dall'Italia, Francia e Spagna. I produttori greci rappresentati nel suo negozio includono le cantine Douloufakis, Lyrarakis, Monemvasia, Papargyriou, Sokos, Tetramythos, Thymiopoulos e Zacharias. ZachVin distribuisce anche olio d'oliva greco.

Atlas Wholesale Ltd
L'azienda all'ingrosso Atlas, con sede a Monaco, è stata fondata nel 2008 da Dimitrios Preventis come propaggine della Preventis Import GmbH con sede a Norimberga. L'azienda offre la migliore cucina greca e vini di qualità e fonti di vini da Tsantalis, Boutari, Nico Lazaridi, Gerovasiliou, Biblia Chora, Wine Art Estate, Ktima Lykos, Alpha Estate e Ktima Tselepos in importazione diretta. Atlas ha ora 15 dipendenti e fornisce i migliori ristoranti di Monaco. L'apertura di una salumeria è in programma.

La Fiera del vino di Monaco di Baviera in sintesi

La Fiera del vino di Monaco sarà aperta sabato 19 marzo 2011 dalle 12:00 alle 20:00 e domenica 20 marzo 2011 dalle 12:00 alle 19:00.

L'ingresso giornaliero regolare è di 10 euro ed è gratuito per i membri di Wein-Plus. La stampa dell'attuale newsletter serve come prova. Si prega di stamparlo completamente e presentarlo alla cassa.

La sede è la Zenith Kulturhalle, Lilienthalallee 35, 80939 Monaco.

Alla fiera del vino di Monaco