wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Il Grüner Veltliner speziato e il Riesling ricco di finezza sono prodotti nei famosi vigneti singoli della Valle di Krems, in Bassa Austria. Il paesaggio, con i suoi tesori culturali, le tradizioni secolari e le imponenti terrazze di loess, merita una visita.

A circa 70 chilometri a ovest di Vienna, nella Bassa Austria, si trova la città di Krems sul Danubio. Porta lo stesso nome del fiume da cui prende il nome la regione vinicola del Kremstal. Il fiume nasce nel Waldviertel e dopo ben 80 chilometri confluisce nel Danubio insieme al Kamp presso Altenwörth.

La regione vinicola si trova sul corso inferiore del Krems e confina con la Wachau a ovest, la Kamptal a nord-est e la Traisental a sud. È divisa in tre parti: La città di Krems con il suo hinterland occidentale, la campagna a est della città e una parte a sud del Danubio. In totale, l'area copre circa 2.250 ettari di vigneti.

ÖWM

I tipi di suolo dividono l'area

Dal punto di vista climatico, la Valle di Krems è caratterizzata dall'influenza pannonica proveniente da est, che regala ai vigneti estati calde e secche. Le fresche influenze da nord, invece, assicurano differenze sufficientemente ampie tra le temperature diurne e notturne, conferendo alle uve un aroma differenziato e un'acidità piacevolmente fresca. Allo stesso tempo, le viti sono protette dai venti settentrionali troppo freddi e, inoltre, il Danubio ha un effetto equilibrante sulle temperature.

La struttura del suolo è il motivo della triplice divisione dell'area. A Krems e a nord-ovest della città predominano i terreni rocciosi primari, basati principalmente su diversi tipi di gneiss. Qui le viti di Riesling attecchiscono prevalentemente in siti terrazzati e ripidi. Nel Kremstal orientale, i terreni sono costituiti principalmente da loess, un sedimento sciolto che può formare strati spessi oltre 20 metri. In queste possenti formazioni cresce prevalentemente Grüner Veltliner. A sud del Danubio, i terreni sono molto più vari: qui si trovano quarzo, calce e loess, ma anche terra nera, ghiaia e marna.

La rovina di Senftenberg con i vigneti di punta Ehrenfels e Hochäcker

ÖWM WSNA

Grüner Veltliner e Riesling giocano un ruolo di primo piano

Oltre l'80% dei vigneti del Kremstal è piantato con viti da vino bianco. Più della metà della superficie viticola totale è dedicata al Grüner Veltliner e un buon decimo a Riesling. Inoltre, come varietà bianche si coltivano Weißburgunder, Chardonnay, Sauvignon Blanc, Traminer e Roter Veltliner. Il vitigno rosso più importante è lo Zweigelt, con circa il 13% della superficie, seguito dal Cabernet Sauvignon. Merlot, Pinot Nero e Sankt Laurent.

Per i vini a denominazione di origine protetta "Kremstal DAC" (Districtus Austriae Controllatus) sono ammessi solo Grüner Veltliner o Riesling; tutti gli altri vini hanno la denominazione di origine generica "Niederösterreich". Quest'ultima si applica anche ai vini delle prime varietà se non soddisfano le norme DAC.

Requisiti di qualità per la protezione dell'origine

Lo status di DAC, legato a rigide linee guida sulla qualità, è detenuto dalla Valle di Krems dall'annata 2007. Il disciplinare spazia dalla quantità del raccolto ai valori di analisi al profilo gustativo e prevede tre livelli (in ordine crescente):

  • Vino di zona con la denominazione "Kremstal DAC".
  • Vino locale con la denominazione "Kremstal DAC" e il nome di una località (ad es. Senftenberg).
  • Riedenwein (vino cru) con la denominazione "Kremstal DAC" oltre a un luogo e a una località (ad es. Kremser Sandgrube).

Tutti i vini Kremstal DAC devono essere secchi. I vini regionali e i vini locali devono avere almeno il 12% di alcol in volume, crus almeno il 12,5% in volume. La categoria aggiuntiva "Riserva" comprende i vini che hanno almeno il 13% di alcol in volume e che sono maturati più a lungo in cantina. Sono previste denominazioni locali per i comuni di Krems, Stein, Rohrendorf, Gedersdorf, Stratzing, Senftenberg, Furth, Höbenbach e Krustetten. Tra i siti di vigneti singoli noti per crus vi sono Pfaffenberg, Kögl, Wachtberg, Sandgrube, Pellingen, Gebling, Spiegel o Steinbühel.

Arte, cultura e divertimento in uno splendido paesaggio vinicolo

Come accompagnamento culinario, i vini della Valle di Krems sono estremamente versatili: si abbinano altrettanto bene a pesce, pollame o maiale arrosto che a insalate, piatti a base di funghi o involtini primavera. Potete assaggiarli, ad esempio, in una delle tre enoteche regionali. L'offerta gastronomica della regione spazia dai ristoranti gourmet alle tradizionali taverne, e gli ospiti possono pernottare in un hotel esclusivo o in un comodo appartamento direttamente presso la cantina.

L'Abbazia di Göttweig è visibile da lontano e merita una visita.

ÖWM Egon Mark

La Valle di Krems ha molto da offrire ai turisti, ad esempio la Strada del Vino con i suoi vigneti idilliaci, i pittoreschi villaggi vinicoli e le attrazioni culturali e architettoniche. La zona può essere esplorata a piedi o in bicicletta: Impressionanti vicoli di cantina, spettacolari terrazze vinicole, romantici villaggi e pittoreschi punti panoramici aspettano di essere scoperti.

Le cantine invogliano i visitatori con giornate di porte aperte, festival delle cantine, escursioni nei vigneti, picnic in vigna o concerti. La città di Krems, dichiarata dall'ONU Patrimonio dell'Umanità, delizia gli appassionati di vino e cultura con le sue montagne locali Pfaffenberg e Kreuzberg, nonché con il suo centro storico e i numerosi musei sul Miglio dell'Arte e oltre. Da vedere anche i villaggi vinicoli di Rohrendorf e Gedersdorf nella valle orientale di Krems e le rovine del castello di Senftenberg a nord-ovest di Krems. A sud del Danubio si trovano le comunità di Furth, Palt, Krustetten, Hollenburg, Oberfucha e Tiefenfucha - ma soprattutto, visibile da lontano su una collina, l'abbazia benedettina di Göttweig, fondata nel 1072, che si presenta come un magnifico complesso di castelli e che non dovrebbe mancare in nessuna visita al Kremstal.

Per saperne di più

Related Magazine Articles

Mostra tutti
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze