wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

I quasi 140 ettari di vigneti dell'Hermitage sorgono su un unico pendio dietro Tain l'Hermitage, sulla riva sinistra del Rodano di fronte a Tournon. La montagna stessa è un blocco di granito, ma solo in alcune zone le viti sono piantate su puro granito. Soprattutto nell'est, predominano i depositi di argilla e ghiaia. Inoltre, ci sono depositi di loess e polvere di roccia calcarea su tutti i pendii, che sono stati portati via dai ghiacciai delle Alpi.

Hermitage è una delle grandi leggende del vino francese. La denominazione si applica sia ai vini bianchi che a quelli rossi, con i vini bianchi fatti da Marsanne e Roussanne che rappresentano solo un quinto della produzione. Idealmente, l'Hermitage bianco può essere altrettanto maestoso del suo fratello rosso: concentrato, spesso più a frutta bianca che a frutta gialla, soprattutto quando è giovane, potente, di solito un po' affumicato dal legno, profondo, multistrato e con un'enorme mineralità. Con la maturità, i vini diventano più intensi, speziati e baconosi e spesso mostrano distinti aromi floreali e cerosi. Poi diventa anche chiaro se il vino ha abbastanza finezza per una maturità armoniosa, o se scivola nel piuttosto rustico, cosa che succede. Anche allora, i vini sono ancora impressionanti, ma non sono sempre divertenti.

Con i vini rossi, la maturità è molto meno un azzardo. La durata di vita di un Hermitage di prima classe può essere misurata con sicurezza in decenni, durante i quali rivela sempre più dei suoi strati di sapore. Allo stesso tempo, i vini sono di solito molto meno duri e proibitivi in gioventù di quanto si dica. L'Hermitage rosso, fatto di Syrah e talvolta di piccole quantità di varietà bianche, può essere incredibilmente succoso anche in gioventù, fermo, profondo, complesso e, per tutta la sua potenza e concentrazione, estremamente fine, lucido e pieno di tensione, ma in questa fase iniziale non si è quasi mai consapevoli di tutte le sue dimensioni gustative. Un grande Hermitage bevuto nella fase ideale di maturità è una di quelle esperienze che dovrebbero capitare ad ogni amante del vino almeno una volta nella vita. Fortunatamente, i buoni esempi maturano così lentamente e armoniosamente che possono essere goduti al meglio per molto tempo.

Attualmente abbiamo assaggiato una selezione di 18 vini, sette bianchi e undici rossi - come sempre alla cieca e più volte per un periodo di tempo più lungo. I link ai vini con le note di degustazione dettagliate e i produttori si trovano alla fine delle liste. Abbiamo anche creato dei video per il post-degustazione, che possono essere visti sul nostro canale Youtube qui e qui.

Related Magazine Articles

Mostra tutti
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze