wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

L'anno scorso abbiamo raccontato in dettaglio lo sviluppo del Chianti Classico nelle condizioni di un clima in costante riscaldamento. La situazione è cambiata poco. Soprattutto, le conseguenze della siccità continuano a creare problemi ai viticoltori. Questo fa sì che alcuni vini non abbiano la sostanza, la profondità e la complessità aromatica necessarie per contrastare il contenuto alcolico quasi universalmente aumentato. Per tutta la loro potenza alcolica, risultano poi un po' aridi e non di rado fragili a causa dei tannini essiccanti. Fortunatamente la situazione si è un po' alleggerita con le annate 2019 e probabilmente anche con la 2020.

La qualità media è comunque elevata. Siamo rimasti sorpresi dai vini di alcuni produttori di alto livello che riescono a mostrare una profondità, una sostanza e una complessità straordinarie, eppure alcuni di essi rimangono addirittura ben al di sotto dei 14% di alcol. Gli altri Chianti Classico sono potenti, ma allo stesso tempo ben equilibrati grazie alla loro succosità, precisione e freschezza.

In termini di annate, il 2016 ha dimostrato ancora una volta di essere l'annata del decennio. Il 2017 e il 2018 hanno avuto i maggiori problemi con la siccità e il caldo. Ciononostante, molti produttori hanno prodotto vini eccellenti in entrambe le annate; si tratta solo di scegliere con saggezza. Il 2019 ha confermato in gran parte l'ottima impressione che avevamo già ricavato dall'Annata la scorsa estate. Il numero di vini notevoli è elevato in tutti i livelli di classificazione. L'annata è la più vicina al '16, soprattutto perché l'estate armoniosa ha fatto a meno di ondate di calore estreme e ha quindi reso possibile una maturazione perfetta. L'anno prossimo ci aspettiamo qualche altro picco. I primi annata del 2020 sono altrettanto promettenti come i 19 della scorsa estate.

Nelle ultime settimane abbiamo degustato circa 230 Chianti Classico, tutti, come sempre, alla cieca e almeno due volte. Qui presentiamo i migliori, separati per annata e classificazione. I link a tutti i vini degustati con le descrizioni dettagliate e i relativi produttori si trovano alla fine di ogni lista.

In primo pianoChianti Classico Chianti Classico Annata 2020

In primo pianoChianti Classico Chianti Classico Annata 2019

In primo piano: Chianti Classico Chianti Classico Annata 2018

In primo piano: Chianti Classico Chianti Classico Annata 2016 e oltre

In primo piano: Chianti Classico Chianti Classico Riserva 2019

In primo piano: Chianti Classico Chianti Classico Riserva 2018