wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Il turismo del vino è stato colpito più duramente dalla pandemia che quasi ogni altra industria. Ora deve reinventarsi. Markus Blaser ha studiato l'esempio della regione pioniera della Toscana, in futuro: esperienze di vino sostenibili, sane ed emozionali saranno probabilmente in primo piano in futuro.

Nell'anno precedente la pandemia, il turismo del vino in Italia era al suo apice: secondo le stime dell'osservatorio "Turismo del Vino" dell'associazione nazionale delle città del vino "Città del Vino", circa 15 milioni di persone hanno partecipato a una degustazione, a una visita guidata in una cantina o in un vigneto, oltre che ad altri eventi, o hanno pernottato nelle cantine nel 2019. Nel processo, hanno generato un fatturato di 2,65 miliardi di euro - un aumento del sei e sette per cento, rispettivamente, rispetto alla tendenza dei livelli stabili degli anni precedenti.

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze