wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Dopo aver consumato champagne da una bottiglia da tre litri di Moët &Chandon, una persona è morta a Weiden (Alto Palatinato), altre otto sono state ricoverate. Secondo le indagini della polizia, le bottiglie erano riempite con la sostanza ecstasy MDMA invece di champagne. Poco prima, quattro persone avevano subito un avvelenamento in un caso simile nei Paesi Bassi. Secondo l'Ufficio federale di polizia criminale, le grandi bottiglie erano presumibilmente preparate per il contrabbando di droga. Sono stati aperti, lo champagne all'interno è stato rimosso, riempito di MDMA e poi richiuso e sigillato. Come l'ufficio federale della polizia criminale ha detto all'agenzia di stampa dpa, gli spacciatori organizzati hanno ripetutamente cercato di contrabbandare droga, a volte usando "metodi molto poco convenzionali". Tuttavia, al momento non ci sono stati riscontri che le bottiglie di champagne siano state deliberatamente usate per trasportare MDMA in Europa.

Tuttavia, l'MDMA liquida è stata già trovata in bottiglie di champagne in Australia nel 2018. Pertanto, la polizia sta attualmente indagando se i consumatori di Weiden e dei Paesi Bassi potrebbero essere stati vittime di aberrazioni di un più grande affare di droga.

Il produttore Moët Hennessy coopera "pienamente" con le autorità e le sostiene nelle indagini. Le bottiglie manipolate di Moët & Chandon Ice Imperial sono state ordinate da privati su internet. Moët Hennessy ha sottolineato in un comunicato che l'MDMA liquida "non assomiglia né ha le caratteristiche dello champagne". Non brilla, ha un colore marrone-rossastro e odora di anice. Anche le più piccole quantità potrebbero causare gravi danni alla salute.

(al / Fonte: dpa; Foto: 123rf)

Eventi nelle tue vicinanze