wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Diversi viticoltori della regione Occitanie, nel sud della Francia, puntano sempre più su cactus, fichi d'India e aloe vera invece che sul vino per diversificare. I periodi di siccità sempre più lunghi rendono la viticoltura sempre meno redditizia. Il viticoltore biologico Boris Igonet a Cerbère nei Pyrénées-Orientales ha già provato con agrumi, olivi e melograni, ma senza successo a causa della mancanza d'acqua. Laurent Maynadier del vigneto Château Champ des Sœurs a Fitou ha piantato aloe vera e fichi d'India. Essendo piante del deserto, non hanno quasi bisogno di acqua e l'aloe vera è richiesta come materia prima dall'industria cosmetica. A causa dello stress da siccità, ha perso circa un terzo della sua produzione di vino negli ultimi anni.

(al / Fonte: vitisphere.com; Foto: Creative Commons)

Eventi nelle tue vicinanze