wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Le continue forti piogge hanno portato a un'infestazione così grave di oidio nella regione dello Champagne che anche parti del raccolto sono a rischio. Dall'inizio di giugno, le condizioni umide hanno già favorito la diffusione del fungo, e gli ultimi tre giorni di pioggia continua lo hanno fatto esplodere. Dato che i vigneti sono difficilmente percorribili al momento, è quasi impossibile combatterlo. Alcuni di essi possono non essere più raccolti dai viticoltori e dai negociant. Le rese dei viticoltori biologici, che hanno già spruzzato fino a 16 volte, sono particolarmente a rischio. Ci sono state anche inondazioni su piccola scala. La situazione è descritta come "senza precedenti" e peggiore del 1997 e del 2016 - anche queste due annate con infestazioni di peronospora estremamente pesanti.

(al / Fonte: vitisphere; Foto: Christoph Hoyer)

Eventi nelle tue vicinanze