wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Didier Berthollier del Domaine la Combe des Grand'Vignes a Chignin nella regione vinicola del Vin de Savoie espone su tutte le retroetichette dei suoi vini le concentrazioni di solfiti misurate da un laboratorio per ogni imbottigliamento. Per sua stessa ammissione, questo lo rende la prima azienda vinicola al mondo a farlo. "Personalmente, non ho mai visto nessuno fare questo prima", ha detto Berthollier alla rivista online Vitisphère. Coltiva dodici ettari, la sua azienda è nella fase di conversione della certificazione biologica. I vini del Domaine la Combe des Grand'Vignes sono vinificati senza zolfo fino all'imbottigliamento e quindi gestiti con basse aggiunte di solfiti. Berthollier confronta le concentrazioni di zolfo dei suoi vini con i limiti legali per i vini organici e biodinamici e con le linee guida dell'Association des Vins Naturels. "Abbiamo deciso di mettere le cose in chiaro per dare ai nostri consumatori tutte le informazioni di cui hanno bisogno", ha spiegato Berthollier. Soprattutto, i sommelier e i commercianti di vino sono felici se possono verificare le informazioni dei produttori di vino, ha detto.

( ru / Fonte: Vitisphère; Foto: Domaine la Combe des Grand'Vignes)

Eventi nelle tue vicinanze