wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Calo dei volumi a due cifre anche negli Stati Uniti e in Gran Bretagna

Image header

Le vendite di vini italiani nel commercio sono diminuite significativamente nella prima metà del 2022. Nei mercati di esportazione più importanti, USA, Germania e Gran Bretagna, i vini italiani hanno perso il 10,6% in volume e l'8,1% in valore, il che corrisponde a un calo di 2,26 miliardi di euro. Secondo le informazioni dell'Unione Italiana Vini (UIV), basate sui dati della società di analisi di mercato NielsenIQ, circa il 10,5% in meno di vini italiani è stato venduto nel commercio tedesco. Si sono registrati forti cali nel Pinot Grigio (-18%), nel Nero d'Avola (-24%), nel Chianti (-19%) e nel Primitivo (-9%).

Il Valpolicella ha perso addirittura il 50%, lo spumante il 18,5% e il Frizzante il 12%, con il Prosecco Frizzante in calo del 29%. Solo il Grillo è aumentato del 6,5% e i vini rosati del 9%. Complessivamente, il valore dei vini italiani venduti è diminuito del 10%.

MORE NEWS View All

Latest

View All
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze