wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Il Julius Kühn-Institut (JKI) organizza dal 10 al 17 giugno il 13° "Simposio internazionale sulla selezione e la genetica della vite" sul tema "Vini pionieristici (PIWI) - Innovazione e tradizione". Rinomati ricercatori nel campo dell'allevamento provenienti da 22 Paesi si confronteranno in occasione del simposio internazionale di alto livello che si terrà a Landau (Palatinato). Si svolge sotto il patrocinio del Ministero federale dell'alimentazione e dell'agricoltura (BMEL) e dell'Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV).

"Se la ricerca e la selezione della vite non svilupperanno soluzioni ai problemi dei viticoltori - soprattutto sotto forma di varietà resistenti alle malattie e adattate al clima - diventerà sempre più difficile garantire una viticoltura economicamente redditizia e con la qualità richiesta nel contesto della strategia dell'UE 'Farm to Fork'. Questo avrà un impatto a lungo termine sul paesaggio culturale delle regioni vinicole", ha dichiarato il presidente della JKI Frank Ordon. Come via d'uscita dalla crisi minacciata dal cambiamento climatico, il ricercatore vede la selezione di nuove varietà d'uva e la loro introduzione sul mercato, che porterebbe a una maggiore diversità nei vigneti.

"Gli effetti chiaramente percepibili del cambiamento climatico e la costante richiesta di una viticoltura il più possibile sostenibile e con meno pesticidi sono un incentivo alla ricerca per chiarire la genetica alla base dei caratteri della vite e per trovare metodi per rendere più efficiente il processo di selezione", ha spiegato il Prof. Dr. Reinhard Töpfer, responsabile dell'Istituto di selezione della vite della JKI. "Il simposio GBG è la piattaforma per scambiare nuove scoperte, metodi e tecniche, ma anche per discutere il potenziale di vecchie varietà o specie selvatiche conservate nelle banche genetiche".

Il programma della conferenza prevede conferenze e discussioni sulle nuove varietà resistenti, sulla raccolta e la valutazione delle risorse genetiche e sulle possibilità di migliorare le varietà tradizionali con nuove tecniche di selezione.

(uka / Foto: Wikipedia - Glysiak)

Eventi nelle tue vicinanze