wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La produzione francese di vino nel 2021 è stimata in calo del 29% rispetto all'anno precedente. Il ministero dell'agricoltura prevede un volume di raccolto di 33,3 milioni di ettolitri - un livello storicamente basso. Ha detto che il calo della produzione era dovuto a una forte gelata in primavera e alla pressione delle malattie della vite in estate. All'inizio di agosto, Agreste, il servizio statistico del ministero, aveva previsto un raccolto inferiore del 24-30% nel 2021 (tra 32,6 e 35,6 milioni di ettolitri). A partire dal 1° settembre, Agreste ha confermato che la produzione sarà "storicamente bassa, inferiore alle annate 1991 e 2017, anch'esse colpite da forti gelate in primavera".

Nella prima metà di aprile, quasi tutte le regioni viticole francesi hanno vissuto diverse notti consecutive di gelo intenso, mentre le viti avevano già iniziato a germogliare a causa dell'inverno mite. Il tempo umido dell'estate in parte della Francia ha favorito lo sviluppo di malattie fungine, che hanno aumentato significativamente le perdite.

(ru / Fonte: La Revue du vin de France; Foto: Pixabay)

Eventi nelle tue vicinanze