wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La nostra comunicazione sta cambiando rapidamente. Se le cantine e i rivenditori vogliono raggiungere molti clienti oggi, non possono più fare a meno dei social network. Ma Alexander Lupersböck ha scoperto da Isabel Kottmann se questo è il modo giusto per ogni cantina. Sta lavorando ad uno studio come professore assistente per il marketing internazionale del vino all'Università di Geisenheim.

Un'intera generazione porta il nome di un social network: la Generazione Insta, conosciuta anche come Generazione Z - nata intorno all'anno 2000 e cresciuta con lo smartphone. Questa generazione usa i social media non solo per la comunicazione, ma sempre più per l'auto-espressione, l'auto-marketing e come base per gli affari. Instagram è considerata la piattaforma dei giovani a caccia di "likes" e "followers" - persone che reagiscono positivamente a un post, si iscrivono agli account e li seguono. Alcuni guadagnano già molti soldi con i loro post come "influencer" che sono influenti nel loro gruppo di riferimento.