wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Il commercio di vino stazionario sta perdendo quote di mercato da anni. Le catene di vendita al dettaglio online specializzate, i supermercati con interessanti reparti di vini e i discount aggressivi stanno rendendo difficile la loro sopravvivenza. Inoltre, sempre meno clienti comprano dal viticoltore in azienda. Raffaella Usai ha parlato con l'esperto di marketing Diego Weber del futuro del commercio del vino.

Negli ultimi dieci anni, il comportamento di acquisto degli amanti del vino è cambiato radicalmente. Le statistiche Nielsen del 2020 pubblicate dall'Istituto tedesco del vino (DWI) mostrano: I consumatori tedeschi comprano due terzi del loro vino nei discount (39%) o su GDO (27%). Inoltre, il commercio di vino online è aumentato in modo massiccio dopo la pandemia di Corona. Il nove per cento di tutti gli acquisti di vino nel 2020 sono stati fatti su internet - l'otto per cento da catene di vendita al dettaglio online pure, Amazon e viticoltori con negozi propri. I grandi perdenti del settore, d'altra parte, sono i rivenditori specializzati locali: L'anno scorso, solo il cinque per cento delle vendite è andato oltre il bancone nei tradizionali rivenditori di vino. Queste tendenze erano già evidenti prima di Corona - e ora sono state accelerate significativamente con la pandemia. Un ritorno alle vecchie abitudini è quindi improbabile.

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze