wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Se si va in direzione opposta a Spitz nella Wachau, cioè né a sud-ovest verso i pochi monaci benedettini rimasti a Melk, né lungo il Danubio e oltre i vigneti di Wösendorf, Weissenkirchen e Loiben, si prende il terzo sentiero oltre le masse ciclistiche e pedonali, poi si finisce nello Spitzer Graben. Il Burgberg - meglio conosciuto come il 1000-Eimer-Berg e monumento al Riesling alla fine della Wachau - e la staffetta a forma di mezzaluna dal Setzberg al Singerriedel oscurano la vista verso il Waldviertel e il Graben, e chiunque si accontenti della loro imponenza si perde alcuni dei vigneti più spettacolari dell'Austria, una scena innovativa e differenziata dei viticoltori che è impressionante nella sua densità, e la realizzazione che la Wachau non finisce certo qui, ma solo molto oltre il Burgberg.

Eventi nelle tue vicinanze