wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La DO Montsant è stata a lungo messa in ombra dalla sua famosa vicina, la DO Priorat, che la circonda come un ferro di cavallo. È montuoso e impegnativo sia per i viticoltori che per gli escursionisti. La viticoltura è dominata dalle due varietà di uva rossa Garnatxa e Carinyena. Il vino bianco è coltivato solo su circa 100 dei 2.000 ettari totali. I suoli sono un mosaico di calcare, granito e ardesia con argilla più o meno rossa. Il clima è temperato-mediterraneo, con le montagne al largo che forniscono forti oscillazioni di temperatura tra il giorno e la notte. Le temperature medie vanno dai 9°C ai 21°C.

Nel 2008, è stato avviato uno studio che ha definito sei sottozone, in cui le uve assumono caratteristiche diverse a seconda del suolo e del microclima. I vigneti, spesso piccoli appezzamenti, si trovano tra i 200 e i 700 metri sul livello del mare. Gestirli in armonia con la natura è una delle principali preoccupazioni delle cantine qui presentate.

Le cantine della montagna sacra della Catalogna

Acustic Celler

Nel 2003, Albert Jané Úbeda, figlio di una famiglia di viticoltori e cantine di El Vendrell, ha deciso di iniziare il proprio progetto a Montsant. Già allora, vide il grande potenziale dei vecchi vitigni Carinyena e Garnatxa per nobili vini rossi. Inoltre, Garnatxa blanca, Macabeu, Xarel-lo per i vini bianchi crescono su 37 ettari, alcuni dei quali sono coltivati biologicamente. Il vino premium si chiama Auditori ed è composto al 100% da Garnatxa Tinta. Un nuovo edificio della cantina, completamente integrato nel paesaggio, è stato aperto nel 2021.

I vini di Acustic Celler nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Celler Cairats

Ci sono voluti dieci anni prima che Ramon Masip trovasse quello che cercava a Montsant: dodici ettari di vigneti con vecchie viti di varietà autoctone e una cantina che risale al 1906. Su questa base è stata fondata nel 2010 la Celler Cairats con l'obiettivo di combinare il modo di vivere naturale dei suoi nonni con l'uso attento della tecnologia moderna. I mercati e le mode cambiano. Una visione a lungo termine basata su una tradizione millenaria del vino non può quindi che essere: Vini artigianali con anima.

Per preservare il più a lungo possibile le viti, che hanno fino a 60 anni, l'azienda familiare lavora con la certificazione biologica. I vigneti sono attraversati da terrazze con muri di pietra, dove la coltivazione della vite è combinata con olivi e mandorli. I vini premium della linea Cairats Col-lecció sono un Carinyena monovarietale da terreni calcarei e un Merlot monovarietale. Questa varietà non è tipica della regione, ma Ramon Masip non ha avuto il cuore di sradicare le 550 viti quando ha rilevato la cantina. Le sole 700 bottiglie circa all'anno confermano che questa è stata una buona decisione.

I vini di Celler Cairats nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Celler de Capçanes

La cooperativa Celler de Capçanes ha fatto una trasformazione notevole: fondata nel 1933 da cinque famiglie, oggi conta 80 membri. L'enologo e direttore tecnico Anna Rovira è la prima donna nella storia della cantina. Insieme ai viticoltori, estrae dalle uve la magia di questo terroir. Così, oltre ai vini monovitigno, quattro vini monovitigno Garnatxa sono vinificati da terreni specifici - sabbia, argilla, calcare e ardesia - per rendere palpabili le differenze. Nel frattempo, 30 dei 250 ettari sono certificati biologici. Sono piantati con Garnatxa negra, Garnatxa blanca, Macabeu, Carinyena, Tempranillo, Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon e Pinot Noir. Celler de Capçanes è anche conosciuto per i suoi vini kosher, che rappresentano il cinque per cento della produzione.

I vini del Celler de Capçanes nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Celler Comunica

Nel 2010, Patri Morillo e Pep Aguilar hanno fondato la loro cantina, Celler Comunica, vicino alla Sierra de Llaberia vicino a Falset. Prima, i due esperti di vino, che hanno studiato all'Università di Tarragona, hanno lavorato come consulenti in molte regioni spagnole. Il loro obiettivo è quello di spremere vini dai loro sei ettari di vigneti con un carattere puro e fresco, senza l'influenza di elementi diversi dall'uva stessa. I vini nel modo in cui gli piacciono di più. Viti di 25-70 anni delle varietà Garnatxa, Carinyena e Syrah sono il loro veicolo per trasmettere il carattere del Montsant e dei terreni sabbiosi granitici (conosciuti come Saulò in Catalogna). Per ottenere questo risultato, i vini maturano sui loro lieviti per un periodo compreso tra i dieci e i dodici mesi in vasche d'acciaio. La conversione alla viticoltura biologica certificata è in corso.

I vini di Celler Comunica nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Cooperativa Falset Marçà

Le cooperative agricole dei vicini paesi di Falset e Marçà furono fondate nel 1912 e 1917 dai contadini di entrambi i paesi. Nel 1999 si sono fusi per formare la "Cooperativa Falset Marçà". La cooperativa ha attualmente circa 350 membri che sono responsabili delle viti e degli ulivi. Producono anche noci. Il modello cooperativo è profondamente radicato nella regione da oltre 100 anni. I proprietari sono i produttori stessi. Un team di professionisti è responsabile dell'amministrazione commerciale e tecnica. Il maestro di cantina è Marta Ferré.

La cantina è una delle "cattedrali del vino" nel sud della Catalogna. È stato progettato da Cèsar Martinell, un allievo di Antoni Gaudí, ed è uno dei migliori esempi di architettura agro-industriale dell'inizio del XX secolo e quindi anche una calamita per i visitatori. I vigneti, quasi interamente certificati biologici, coprono 250 ettari. I vini premium sono la Cuvée Senyor del Castell fatta da Garnatxa negra, Carinyena e Syrah, e il puro Ètim Syrah.

I vini della Cooperativa Falset Marçà nella Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Galilea di Fiona

Galilea nasce nel 2014 dalla collaborazione tra la proprietaria svizzera Fiona Alexandra Fischer e l'enologo René Barbier, co-fondatore nel 1999 del Celler Laurona, la prima cantina della DO Montsant (la denominazione è stata creata nel 2001), e proprietario della famosa cantina Clos Mogador. Entrambi condividono un amore quasi fanatico per il terroir e per i vini che riflettono la tradizione e il territorio. Condividono una visione con Galilea: "Fare della scoperta un obiettivo, dell'invenzione un ideale e dell'innovazione una necessità per produrre vini autentici e moderni che invecchiano meravigliosamente." Utilizzando metodi tradizionali di vinificazione senza additivi o prodotti chimici, intraprendono un'odissea scientifica ancorata ad un approccio veramente ecologico. Il vino premium si chiama Pythagora, fatto con il 100% di Garnatxa negra e fermentato in barriques.

Galilea by Fiona è come i suoi creatori: una combinazione perfetta di freschezza ed eccellenza.

I vini di Galilea di Fiona nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Josep Grau Viticultor

Josep Grau ha fondato la cantina vicino a Capçanes nel 2003 e ha prodotto 300 bottiglie in quel momento. Oggi produce 13 vini diversi su 36 ettari di vigneti, principalmente piccole serie di Garnatxa negra, Garnatxa blanca e Carinyena. Il primo e più importante principio di Josep Grau è accettare i frutti che la terra gli dà allo stesso modo. Per questo motivo, l'azienda è certificata biologica e non interferisce con il processo di vinificazione in cantina. La cantina è circondata da vigneti e terrazze in pietra: "Ci raccontano ogni giorno la loro età e i secoli di viticoltura in questa zona, che per le molte generazioni prima di noi è stata sia fonte di sofferenza che di soddisfazione", dice Josep Grau sul suo profondo legame con la terra. "Vogliamo vini che riflettano la terra, i suoi frutti, ma anche questa terra aspra".

I vini di Josep Grau nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Mas de les Vinyes

Fondata nel 1999, Mas de les Vinyes è un'azienda familiare con una lunga tradizione di viticoltura, olivicoltura e frutticoltura. La famiglia lavora nella tenuta sulle rive del fiume Montsant dal 1930. In passato, le uve venivano portate nella cooperativa Cabacés, ma dal 2000 l'attività principale è la coltivazione di 20 ettari di viti e la lavorazione nella propria cantina. Le viti, che hanno fino a 50 anni, beneficiano del clima mediterraneo secco e delle notevoli differenze di temperatura tra il giorno e la notte.

Il mix di vitigni è un mix di vecchie varietà come Garnatxa, Carinyena e Macabeu e nuove come Merlot e Syrah. Il Cabernet Sauvignon è uno dei più antichi della regione e costituisce anche la base del vino premium Racó d'Atans Crianza tinto, che viene lasciato maturare per un anno in barrique e tre anni in bottiglia. Il Traca i Mocador tinto è una collaborazione con l'amico di scuola dell'attuale proprietario Josep Borrás, il modello di fama internazionale Oriol Elcacho. I due volevano creare un vino che descrivesse la loro amicizia. Traca i Mocador non deve cercare un'occasione, Traca i Mocador è l'occasione in cui l'amicizia regna a tavola. È un vino pieno di umorismo e semplicità (Traca), ma anche pieno di eleganza e dettaglio (Mocador).

I vini di Mas de les Vinyes nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Celler Ronadelles

Jaume Giral e la sua enologa Eva Prim lavorano in modo biodinamico sui loro 40 ettari di vigneti. Così facendo, sottolineano la diversità dei tipi di suolo e del rilievo. Questo permette ad ogni tipo di vino di mostrare la sua personalità e unicità. Dalla fondazione di Ronadelles nel 2002, Jaume Giral ha sempre seguito il suo principio guida nei momenti cruciali: L'originalità prima di tutto, a volte questo ha significato tutto o niente. Così facendo, lui e la sua squadra hanno sfondato i muri dell'"establishment" e sono andati per la loro strada mano nella mano con la tradizione. Oggi, sono orgogliosi di essere un riferimento per una cultura del vino più umile, innovativa e amichevole, associata a qualità, immaginazione e attitudine. I vini premium si chiamano Giral Vinyes Velles e Jaume Giral Reserva e Gran Reserva. I visitatori sono sempre i benvenuti nella cantina, e ci sono opportunità per visite guidate e degustazioni. Al ristorante Quatre Molins, i vini possono essere degustati per accompagnare la squisita cucina locale.

I vini di Celler Ronadelles nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Cantine Sant Rafel

Pilar Just e Xavier Peñas sono tornati a casa da Barcellona nel 1998 e hanno acquistato la tenuta Mas d'en Rafel. Dei 46 ettari, la metà è foresta, poiché la terra non è stata coltivata negli ultimi 50 anni. Sotto il sottobosco hanno scoperto antichi muri a secco ("marges"), utilizzati per trasformare pendii ripidi in aree coltivabili, e che continuano a mantenere con un minuzioso lavoro manuale. Su 7,5 ettari, ci sono viti fino a 60 anni delle varietà Garnatxa blanca, Garnatxa negra, Carinyena, Merlot e un po' di Cabernet Sauvignon. Il vino premium si chiama Carinyena Solpost da viti molto vecchie su terreno granitico ed è un buon esempio di come il Carinyena cresce e si sviluppa su questo tipo di terreno. Pilar e Xavier sono orgogliosi di essere tornati alle loro radici a Mas d'en Rafel, e quindi di essere parte di una storia secolare dove gli uomini hanno creato un piccolo universo viticolo con montagne e viti, e che possono chiamare casa.

I vini di Cantine Sant Rafel nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Celler Vendrell Rived

Fondata nel 2000, Vendrell Rived è una cantina familiare dove tutti i membri lavorano insieme per coltivare l'uva e fare il vino. Il proprietario e maestro di cantina è Josep M. Vendrell Rived. Grazie ai suoi nonni, che hanno piantato e mantenuto i vigneti per molti anni, lui e la sua famiglia sono ora in grado di coltivare 25 ettari con Garnatxa (Grenache) e Carinyena (Carignan). Questo è stato fatto organicamente certificato dal 2011. Celler Vendrell Rived produce cuvée di Garnatxa e Carinyena, oltre a un vino bianco di Macabeu e Garnatxa blanca. monovitigno sono il Miloca Garnatxa da terreni calcarei e il Miloca Carinyena da terreni granitici. Tutti i vini sono Spiegel della loro origine e della loro tradizione.

I vini di Celler Vendrell Rived nel Recensioni di vini da wein.plus

Sito web Descrizione del produttore

Ulteriori informazioni:

Consigli per mangiare e pernottare dal nostro corrispondente Sascha Pablo Koch:

E un posto dove fare shopping:

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze