wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Le relazioni tra la Svizzera e l'Unione europea (UE) si sono notevolmente raffreddate: nel maggio 2021, il Consiglio federale svizzero ha sorprendentemente interrotto i negoziati sull'accordo commerciale congiunto - e quindi più che irritato la Commissione UE. Con l'accordo, i dazi doganali dovevano diminuire e anche il commercio del vino doveva diventare molto più facile. Markus Blaser spiega il background e le prospettive.

La Svizzera è un importante mercato di vendita per i produttori di vino europei: l'UE esporta vino nella Confederazione Svizzera per più di un miliardo di euro all'anno. Al contrario, l'importazione di vino svizzero nell'UE è molto bassa, appena 30 milioni di euro all'anno. Quindi l'UE è sicuramente più interessata all'accesso al mercato svizzero del vino che non viceversa.

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze