wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Hans-Peter Kröger Molti commercianti di vino utilizzano Amazon Marketplace come piattaforma di vendita. Ma attenzione: senza il controllo quotidiano di tutti i dati, i rischi di essere presi di mira da associazioni di avvertimento sono elevati. Hans-Peter Kröger, avvocato e commerciante di vini specializzato in diritto online, chiarisce la situazione.

Non c'è quasi più nessuno che possa evitare il Marketplace di Amazon: non solo come acquirente, ma anche per molti commercianti, Amazon offre un'opportunità di vendita semplice e di ampio respiro come quasi nessun'altra piattaforma digitale. Piazzare offerte è veloce, semplice e offre inoltre molti servizi preziosi come l'elaborazione dei pagamenti, l'archiviazione e la spedizione. Non c'è da stupirsi che Amazon sia diventato il leader di mercato tra i marketplace online in Germania.

Ma la vendita tramite Amazon Marketplace ha i suoi rischi. I venditori non hanno molta influenza sulla conformità legale della pagina di dettaglio dell'articolo, solitamente già esistente. I venditori non vengono nemmeno avvisati delle modifiche improvvise apportate da Amazon alla presentazione del prodotto. Questo apre un vero e proprio Eldorado per i dissuasori se i trader non controllano quotidianamente la loro offerta!

Purtroppo, non è Amazon stessa la causa dei motivi di allarme In primo piano di agenti di allarme, ma i commercianti - soprattutto finanziariamente - significativamente più deboli. Inoltre, troppo spesso fanno un favore alle associazioni di avvertimento: Pagano la relativamente "piccola" tassa di avvertimento e firmano la dichiarazione di cessazione dell'attività allegata senza controllare - l'importante è che il sito diffida ad adempiere sia "fuori dal tavolo". Tuttavia, una nuova violazione dei requisiti legali è allo stesso tempo una violazione della dichiarazione di cessazione dell'attività precedentemente presentata. Questo può finire rapidamente in un disastro economico per gli interessati quando gli agenti di allarme, come l'IDO (Interessenverband für das Rechts- und Finanzconsulting deutscher Online-Unternehmen e.V.), a volte richiedono la penale contrattuale di diverse migliaia di euro dopo poche settimane.

Inoltre, un articolo dovrebbe essere elencato solo una volta su Amazon Marketplace. Il pericolo maggiore, da cui derivano molti altri rischi per i venditori, è il "collegamento" a una pagina di dettaglio dell'articolo già esistente praticato da Amazon. Se si vuole vendere un oggetto che un altro venditore ha già in offerta, si viene collegati alla sua pagina dell'oggetto, con tutte le conseguenze del caso. Perché secondo la giurisprudenza, il commerciante è chiaramente responsabile dei difetti esistenti su questa pagina o prodotti successivamente. Perché non produrre subito una nuova pagina di dettaglio dell'articolo? Se questo articolo è già offerto in vendita da un altro commerciante, ciò è inammissibile perché è giuridicamente valutato come ingannevole (cfr. OLG Hamm, sentenza del 12.01.2017 Az. 4 U 80/16)!

Per non cadere nelle trappole degli avvisi su Amazon Marketplace, ecco i punti deboli e le possibili fonti di errore:

Immagini del prodotto

È difficile concepire una vendita senza immagini dei prodotti. Tuttavia, se vengono mostrati dei dettagli, come la confezione originale o gli accessori che non sono inclusi, ciò è ingannevole ai sensi della legge sulla concorrenza.

È altrettanto fatale se voi o la persona che vende "sopra" di voi utilizza l'immagine di un prodotto senza avere il diritto di usarla e sfruttarla. Così facendo, violate anche i diritti d'autore di altri, anche se non avete caricato voi stessi l'immagine.

Vorrei anche menzionare la possibilità che Amazon stesso visualizzi immagini non adatte al vostro prodotto a causa di un problema di algoritmo incomprensibile. Ciò sarebbe fuorviante per i clienti e potrebbe far sì che diffida ad adempiere venga eliminato dai concorrenti.

Marche

L'attacco ad articoli Amazon esistenti deve essere trattato con cautela, anche se l'attacco avviene ad articoli di marca come articoli di inventario o ad articoli che contengono il nome del rivenditore (di solito nel sottotitolo con "da"). Se riuscite a consegnare solo un articolo simile, magari anche otticamente quasi identico, ma non il prodotto di marca, rischiate una costosa diffida!

Mancano le informazioni di base sui prezzi

Come avviene ovunque nel commercio online, anche su Amazon è necessario indicare sempre il prezzo base oltre al prezzo totale per i prodotti venduti a peso, volume, lunghezza o superficie (§ 2 comma 1 Ordinanza sull'indicazione dei prezzi-PAngV). Ciò significa che il prezzo base deve essere visualizzato, ad esempio, nei risultati di ricerca di Amazon, nella pagina delle offerte di Amazon, nella vista di cross-selling "Prodotti sponsorizzati tra cui scegliere" e nella vista dell'"Offerta per questo prodotto". Amazon dichiara che non visualizzerà più i prodotti della categoria vino, nonché i prodotti per l'infanzia, gli alimenti e le bevande, la farmacia e la cura della persona, la bellezza, gli animali domestici e i prodotti per la pulizia se manca il prezzo base. Purtroppo, nella mia esperienza non posso confermarlo!

Conferma dell'ordine

Anche su Amazon, dopo l'ordine, dovete fornire ai vostri clienti una conferma del contratto, in cui è riprodotto il contenuto del contratto, su un supporto dati durevole (§ 312f comma 2 BGB). Se inviate l'e-mail con la conferma dell'ordine, assicuratevi di allegare le condizioni generali di contratto e la politica e il modulo di cancellazione o di allegarli alla consegna della merce (ad esempio, sul retro della fattura).

Ma attenzione: se lasciate ad Amazon la spedizione della merce e quindi anche l'invio della conferma d'ordine automatica via e-mail, può succedere che il contenuto concreto del contratto non venga più visualizzato!

Costi di spedizione

Se vendete tramite Amazon, non avrete mai un momento di pace, e questo vale anche per le informazioni sui costi di spedizione. Questo perché Amazon può improvvisamente rimuovere le informazioni sulle spese di spedizione già inserite nella pagina del profilo del venditore (sotto la voce "Spedizione"). Al contrario, appare un avviso generale di Amazon che spiega ai clienti come determinare le spese di spedizione specifiche. Questo non è sufficiente ai fini della conformità legale e può comportare un'ammonizione!

Testi legali

Per Amazon non sembra essere così importante che il venditore rispetti l'obbligo di impronta ai sensi del § 5 TMG. Ma è fondamentale per voi: dopo tutto, potreste incorrere in una multa fino a 50.000 euro secondo il § 16 TMG! Pertanto, controllate regolarmente la vostra impronta per assicurarvi che il vostro numero di telefono e l'indirizzo e-mail siano indicati.

Lo stesso vale per l'indicazione dell'indirizzo e-mail e del numero di telefono nella politica di cancellazione! Controllate anche regolarmente la presentazione completa delle vostre CGC e verificate se i link esistenti sono cliccabili, ad esempio nell'informativa sulla privacy.

Il perno di una vendita legalmente sicura attraverso il Marketplace Amazon è quindi la vostra disponibilità a controllare regolarmente la completezza e l'autenticità della vostra offerta!

Se tuttavia doveste ricevere un diffida ad adempiere, la mia raccomandazione è: non pagate e non firmate nulla senza aver controllato, dopo tutto, ne sarete responsabili per il resto della vostra "vita online"!

Related Magazine Articles

Mostra tutti
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze