wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

IMG_0150"Les Tourelles" sono torrette, dominanti sull'etichetta; le torrette della tenuta Pichon Longueville Baron a Pauillac, un deuxième cru di ottima reputazione. Sono solo le torrette, non il massiccio edificio del castello. Questo significa: dietro di esso, c'è il cosiddetto secondo vino del famoso château. Un vino che è fatto principalmente dalle giovani viti della tenuta. È - come tutti i secondi vini - in realtà come il primo vino corrispondente (fiore all'occhiello di un'azienda vinicola di Bordeaux), ma tutto un po' meno: meno compatto, meno denso, meno famoso, meno costoso. Tutti i secondi vini hanno - più o meno - il carattere del primo vino, in cattive annate anche pronunciato, perché allora anche molte uve da viti "vecchie" entrano nel vino. L'annata 1996 del primo vino (Pichon Longueville Baron) non si è sviluppata molto idealmente, Gabriel gli ha dato inizialmente 19/20 punti, alla fine ancora 17/20. Parker (molto simile) è sceso da 91/100 a 89/00. Questo coincide con la mia esperienza personale, anche se non do mai punti, quindi non posso registrare lo sviluppo in modo accurato. Ero curioso del secondo vino, il "Les Tourelles", che in realtà avrei dovuto bere molto tempo fa - a causa dell'esperienza con il primo vino 250px-Etiqu._Tourelles_de_Longueville_Sarà che la mia memoria sensoriale mi viene meno sempre più spesso (ci sono sempre più impressioni da conservare), ma trovo questo "Tourelles" abbastanza all'altezza dei primi vini dell'annata. Mi sembra che le differenze si siano appianate, livellate. Il vino - se dovessi assegnare dei punti - meriterebbe sicuramente gli 89 punti di Parker. Arriva ancora denso, anche corposo, ha ancora un bel frutto leggermente dolce, le discrete note tostate si armonizzano con gli aromi di spezie, tartufo, tabacco e cuoio. Tutto finemente applicato ed equilibrato. Se ci penso, preferirei questo "Tourelles" al Baron (primo vino), non solo per il prezzo.

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze