wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Domaine Pierre BrazeyPommard, un piccolo comune della Borgogna, meno di mezzo centinaio di abitanti, ma comunque famoso in tutto il mondo. La ragione di ciò sono i circa 300 ettari di vigneti in cui si coltiva solo il Pinot Nero, che probabilmente è passato alla storia del vino come il più tipico di tutti i Borgogna. In realtà robusto, ricco di tannini e nell'odore tipico richiamo alle more e ai mirtilli. Circa un terzo della superficie viticola di Pomerol è classificata come Premier Cru (28). Questo vino non proviene da questi siti, quindi non è un Premier Cru, ma è un Pommard in tutto e per tutto. Non solo tipico, ma tipicamente buono, anzi eccellente, ora dopo quasi 10 anni di invecchiamento. Eccoci di nuovo all'età. L'invecchiamento ottimale nel pinot nero è molto difficile da valutare. Non tutti i Borgogna sono longevi, tendono a perdere la loro vivacità e la loro razza con l'età. Dopo cinque anni - soprattutto con il Pommard forte - si sviluppano aromi complessi (leggi bene)Burgund Klerine Kamera 234 - Si sviluppano aromi complessi (leggasi fini): cuoio, pepe, paprika, cioccolato sia al naso che al palato e si instaura un'incredibile tenerezza e densità. Si dice che questo dura solo fino a circa dieci anni, poi il vino si degrada notevolmente. Questa bottiglia - probabilmente il risultato del terreno e della vinificazione - non ha affatto iniziato la sua discesa dopo nove anni. Nella mia stima (sono più un bevitore di Bordeaux), il vino dovrebbe essere ancora presente e aromatico per cinque anni buoni, o - come amano dire - borgognone. Forse Pomona, la dea dei frutti e dei giardini, era il suo padrino dopo tutto. Io, almeno, ho questa impressione.