wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

I circa 4600 ettari di vigneti delle Costières de Nimes si trovano principalmente nel nord della Camargue su vecchi terreni alluvionali del delta del Rodano fatti di ghiaia spessa un metro. Solo una piccola parte si estende sulla zona di faglia vicino a Nimes oltre i confini della Camargue nella Garrigues, dove le viti trovano solo terreni calcarei magri e impoveriti.
© David Z

Fino al 2004, l'ex denominazione più orientale del Languedoc, ribattezzata "Costières du Gard" solo nel 1989, apparteneva al Rodano meridionale perché i vini erano molto più consoni al suo stile. Più del 90% della produzione delle Costières de Nimes consiste in vini rossi e rosati. I rossi hanno di solito un carattere piuttosto robusto, ma quando sono al loro meglio, mostrano anche una sorprendente complessità e finezza che altrimenti ci si aspetterebbe di trovare in aree AOC molto più famose del Rodano meridionale. Ad eccezione di alcune ambiziose versioni di prestigio, i vini qui sono spesso molto accessibili data la loro qualità. Questo vale non meno per i rosati, che sono generalmente un po' fondenti e leggermente caldi, ma soprattutto per i vini bianchi, la cui qualità - come spesso accade sul Rodano - è molto più notevole del ruolo che svolgono qui in termini di quantità.

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze