wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La maggior parte dei vini italiani sono ancora chiusi con tappi. Alternative come le chiusure a vite e vetro o anche i tappi a corona sono stati purtroppo molto rari fino ad oggi, anche se si sono dimostrati particolarmente adatti. La seguente panoramica descrive brevemente le chiusure più comuni e discute i loro vantaggi e svantaggi. Va notato che questi non si riferiscono solo alla loro idoneità come mezzo di chiusura, ma includono anche fattori come l'accettazione del consumatore, gli aspetti economici ed ecologici e la facilità d'uso e di manipolazione. La presentazione non pretende di essere esaustiva. Varianti particolarmente rare come il ProCork (un sughero naturale le cui estremità sono coperte da una membrana che si suppone tenga fuori il TCA) o i tappi sintetici permeabili all'aria delle aziende Korked o Guala, per esempio, non sono inclusi.

More related Magazine Articles

Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze