wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Paolo Storchi A causa del cambiamento climatico, gli esperti raccomandano di passare a varietà di uva più resistenti al calore per tutta la regione meridionale del Mediterraneo. Ma cosa significa questo per una regione di coltivazione come la Toscana, caratterizzata da varietà tradizionali? Markus Blaser ne ha parlato con l'agronomo Paolo Storchi. Fa ricerca presso l'Istituto di Viticoltura ed Enologia CREA di Arezzo ed è membro dell'Accademia Agricola dei Georgofilidi Firenze.

I viticoltori del sud del Mediterraneo dovranno presto piantare varietà di uva resistenti al calore a causa del cambiamento climatico?

Storchi: I vitigni del sud del Mediterraneo sono abbastanza tolleranti al calore, mentre un po' più a nord la viticoltura soffre di più del cambiamento climatico. Ma oltre all'aumento della temperatura, stiamo registrando soprattutto una diversa distribuzione delle precipitazioni rispetto al passato. Pertanto, l'agricoltura si sta spostando verso zone più alte o più settentrionali dove le temperature sono un po' più fresche. I vitigni del sud migreranno verso il nord.

Eventi nelle tue vicinanze