wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Sabato 1 ottobre

SWR Television, ore 14.00.

Una vita per la Corona - In viaggio con le regine del vino

È certamente l'anno più insolito nella vita di Sina Erdrich di Baden, la regina tedesca del vino, e delle sue principesse Linda Trarbach dell'Ahr e Saskia Teucke del Palatinato. Un bel vestito, un diadema scintillante, un sorriso radioso: questo è ciò che la maggior parte delle persone associa a una regina del vino. Ma come si adatta questa immagine a tre donne giovani, moderne, altamente istruite, che hanno molto di più da offrire oltre alle belle apparenze? Un viaggio emozionante nel mondo del vino a fianco di tre donne di potere che vivono il loro ruolo con orgoglio, fiducia in se stesse e molto fascino.

Principessa del vino tedesco 2021/2022: Saskia Teucke di Weisenheim am Sand, Palatinato. ©SWR/Istituto Tedesco del Vino

Sabato 1 ottobre

Televisione WDR, ore 15.15.

Delizioso a bordo
Eet Smakelijk - Buon appetito a Nijmegen

Il top chef Frank Buchholz visita l'enologo Adam Dijkstra nel centro enologico "De Colonjes". Qui si pratica la viticoltura biologica su 13 ettari. Frank aiuta Adam nella pacciamatura e può occuparsi delle giovani piante di Riesling. Nella cantina ben curata, lo chef può assaggiare una partita di spumante e, oltre al vino, portare a bordo anche lo spumante naturalmente torbido.

Sabato 1 ottobre

3sab, ore 15 .30.

Le Azzorre - Esperienza nella natura nell'Oceano Atlantico

Pico, che prende il nome dal vulcano Ponta do Pico, alto 2351 metri, è l'isola del vino e delle balene.

Sabato 1 ottobre

Phoenix, ore 18.00.

Castelli e palazzi in Austria
Dal Vulkanland allo Schilcherland

Il castello di Kapfenstein, nel Vulkanland, si è trasformato in un vero e proprio tempio del piacere. Qui, la famiglia di viticoltori e albergatori Winkler-Hermaden, composta da dieci membri, crea su un terreno vulcanico un vino di fama internazionale. Christof Winkler-Hermaden, che si occupa delle sorti della cantina, invita gli ospiti al suo matrimonio in grande stile nei pittoreschi vigneti intorno al castello.

Domenica 2 ottobre

SWR Television, ore 7.15.

persone e momenti - vino

Menschen & Momente crea l'atmosfera del fine settimana il sabato sera. A volte è "fuori dall'acqua" o nei giardini più belli e curiosi del sud-ovest, a volte è divertente o avventuroso.

Domenica 2 ottobre

SWR Television, ore 15.15.

In tour attraverso il Palatinato
Una regione vinicola riscoperta

Gli spettatori accompagnano l'ex principessa del vino Christina Fischer attraverso la sua terra d'origine, dalla Foresta del Palatinato a Deidesheim, e scoprono una regione che ha molto più da offrire di "Worscht un Woi". Raggiungono altezze vertiginose sulla roccia d'arrampicata di Trifels, visitano il più grande coltivatore di coralli d'Europa nel piccolo villaggio di Leinsweiler, imparano il segreto delle raffinate tartellette di cioccolato ai lamponi e scoprono che lo spumante tedesco e la cucina giapponese si armonizzano in modo eccellente.

Domenica 2 ottobre

Televisione NDR, ore 16.00.

Cucina casalinga - Tesori culinari di Rheinhessen
Selvaggina e vino dal vigneto sul Reno

"Heimatküche" incontra tesori culinari provenienti da tutta la Germania. Questo viaggio delle contadine va a Rheinhessen da Shanna Reis. Lei e la sua famiglia sono la quarta generazione di viticoltori e agricoltori. E il giovane enologo porta avanti un'altra tradizione di famiglia: la caccia. Fa entrambe le cose con grande passione. Il vino incontra la selvaggina nel suo menu di tre portate.

Domenica 2 ottobre

ORF 2, ore 16.00.

Versato - Paese del vino Austria
Paese dello spumante Austria

Questa volta Eingeschenkt affronta esclusivamente il tema dello spumante. Quali uve sono necessarie per questo? Dove crescono in Austria? Come si produce lo spumante? Méthode traditionelle, metodo Charmat, ecc. In questo episodio vengono spiegati in modo vivace i molteplici aspetti di questa tradizionale bevanda festiva.

Domenica 2 ottobre

SWR Television, ore 17.15.

Delizioso in campagna
Tesori culinari del Rheinhessen
Selvaggina e vino dal vigneto sul Reno

La "cucina di casa" incontra tesori culinari provenienti da tutta la Germania. Questo viaggio delle contadine va a Rheinhessen da Shanna Reis. Lei e la sua famiglia sono la quarta generazione di viticoltori e agricoltori. E il giovane enologo porta avanti un'altra tradizione di famiglia: la caccia. Fa entrambe le cose con grande passione. Il vino incontra la selvaggina nel suo menu di tre portate.

Lunedì 3 ottobre

arte, ore 6.45.

Il meraviglioso mondo dei vini
Cina: Vini dal tetto del mondo

Nel sud-ovest della Cina, in una regione estremamente difficile da raggiungere al confine con il Tibet, i contadini locali coltivano il vino da oltre cento anni, portati dai missionari francesi. Negli ultimi dieci anni, anche le grandi aziende straniere hanno scoperto questa regione in crescita e stanno investendo molto denaro per produrre il miglior vino di tutto il Regno di Mezzo. Hanno questo obiettivo in comune con i piccoli agricoltori che hanno formato una cooperativa.

Lunedì 3 ottobre

ARD-alpha, ore 9.45.

Alcoli e loro derivati

Gli alcoli sono un ampio gruppo di composti chimici che presentano molte somiglianze ma anche grandi differenze. L'alcol più conosciuto viene prodotto quando il lievito del vino fermenta lo zucchero del succo d'uva. Il film prende come punto di partenza il processo di vinificazione del produttore. Esperimenti e filmati reali mostrano come gli alcoli diventano i loro derivati, come l'etanolo diventa etanale o acido acetico. Anche gli esteri derivano dagli alcoli e sono aromi comuni in natura.

Lunedì 3 ottobre

arte, ore 17.20.

Il meraviglioso mondo dei vini
Patagonia: La viticoltura alla fine del mondo

Ai piedi delle Ande, nonostante le condizioni climatiche avverse, alcuni ambiziosi viticoltori hanno iniziato a trasformare la terra brulla in vigneti verdi utilizzando metodi moderni. Nonostante il caldo e il freddo estremi, poco più di cento anni fa un piccolo gruppo di europei assetati di avventura si mise in testa di conquistare i paesaggi ostili per coltivare l'uva. Con le nuove tecnologie, hanno sfidato le condizioni climatiche di una regione isolata e non destinata dalla natura alla viticoltura.

Giorno dopo giorno, i viticoltori della Patagonia spingono i confini del deserto un po' più in là. Con le nuove tecnologie, sfidano le condizioni climatiche estreme di una regione isolata e non destinata dalla natura alla viticoltura.

Produzioni Grand Angle

Martedì 4 ottobre

arte, ore 9.45.

GEO Reportage
L'incanto della Mosella

Lungo i suoi 544 chilometri, la Mosella è caratterizzata da un paesaggio culturale secolare e da persone i cui destini sono saldamente legati ad essa da generazioni. "GEO Reportage" visita uno dei vigneti più ripidi del mondo, il Calmont, nella valle della Mosella e incontra il viticoltore Kilian Franzen.

Martedì 4 ottobre

arte, ore 11.40.

Il meraviglioso mondo dei vini
Croazia: i vigneti della Dalmazia

Circondata dalle calde correnti dell'Adriatico, la Dalmazia è la regione più meridionale della Croazia. Le viti sono state piantate qui per migliaia di anni. La viticoltura in Dalmazia ha vissuto il suo periodo di massimo splendore nel XIX secolo. All'epoca, l'intera area era coperta da terrazze faticosamente scavate nella roccia. Con il crollo della Jugoslavia e la fondazione della Repubblica di Croazia, una nuova generazione di viticoltori si è rimessa a coltivare i ripidi pendii. Grazie a loro, molti vitigni originali stanno tornando in auge.

Nella regione adriatica della Croazia meridionale, la Dalmazia, il vino viene coltivato fin dall'antichità, nonostante le condizioni difficili: Il terreno roccioso, la siccità e i forti venti rendono difficile il lavoro dei viticoltori.

Produzioni Grand Angle

Mercoledì 5 ottobre

arte, ore 11.40.

Il meraviglioso mondo dei vini
Francia/Alsazia - Il patto con la natura

Incastonata tra i monti Vosgi e la Foresta Nera, l'Alsazia si estende sulla pianura del Reno e offre condizioni ideali per la viticoltura. La piccola regione vinicola al confine tra Germania e Francia offre condizioni geologiche uniche. I viticoltori alsaziani si impegnano a preservare questo dono della natura. Molti lavorano con metodi biologici e biodinamici, poiché hanno riconosciuto che il futuro dei loro vini dipende dal trattamento rispettoso della natura. In questo modo, questi viticoltori impegnati fungono da modello per un'intera generazione di giovani viticoltori.

Mercoledì 5 ottobre

ARD-alpha, ore 20.15.

Bello
Alto Adige in autunno
Sentieri escursionistici con vista su meleti e vigneti

Il clima mediterraneo dell'Alto Adige e un sistema di irrigazione artificiale secolare portano buoni raccolti nelle aziende agricole a conduzione familiare della più grande regione europea per la produzione di mele e della più piccola area vinicola. Sulla Strada del Vino dell'Alto Adige, Tamina Kallert si reca a Völlan per il Keschntfestl, la festa delle castagne in cui le usanze sono molto sentite.

Mercoledì 5 ottobre

Phoenix, ore 20.15.

San Francisco dall'alto

Prima ancora che il sole sorga, a nord, in una delle più antiche regioni industriali della Bay Area, i lavoratori sono già al lavoro nei dolci vigneti della Napa Valley. I viticoltori di questa zona sono tra i più grandi e famosi produttori di vino americani.

Giovedì 6 ottobre

arte, ore 11.40.

Il meraviglioso mondo dei vini
Germania - La sfida del cambiamento climatico

Anche i Romani piantarono la vite sui pendii più soleggiati della Franconia. Oggi la viticoltura della regione è minacciata dai cambiamenti climatici: l'erosione del suolo e la siccità stanno causando problemi ai vitigni caratteristici della Franconia. Viticoltori e scienziati stanno unendo le forze per cercare di salvare il patrimonio viticolo della Franconia. I viticoltori devono diventare sempre più creativi per preservare la lunga storia dei loro vigneti. La famiglia Knoll segue i principi della coltivazione biodinamica per gestire i propri vigneti in maggiore armonia con la natura. Ricercatori specializzati hanno dimostrato per la stessa area che i vigneti su pendii particolarmente esposti non possono più fare a meno dell'irrigazione durante i periodi di crescente siccità. Il giovane viticoltore Markus Müller ha unito le forze con circa 40 altri viticoltori per costruire un sistema di irrigazione comune. Daniel Heßdörfer dell'Istituto Statale Bavarese per la Viticoltura e l'Orticoltura ha studiato per oltre 20 anni il vino di domani, che si adatta alle temperature estreme e alle forti precipitazioni. Nel vigneto dell'istituto, alleva vecchie varietà di uva per resistere meglio ai cambiamenti climatici.

I vigneti della Franconia, in forte pendenza, producono vini bianchi minerali e potenti. La famiglia Knoll segue i principi dell'agricoltura biodinamica per gestire le vigne in maggiore armonia con la natura.

Produzioni Grand Angle

Venerdì 7 ottobre

arte, ore 10.55.

Il meraviglioso mondo dei vini
Inghilterra - Uno spumante reale

Da qualche anno, nel sud dell'Inghilterra si sta affermando una tendenza sorprendente: i boschi e i prati dei paesaggi collinari del Kent e del Sussex vengono gradualmente sostituiti da filari di vite. Gli inglesi sono sempre stati amanti dello champagne e ora ne producono uno tutto loro: lo spumante di qualità inglese. Il successo è stato tale che persino la famiglia reale è entusiasta di produrlo. Le temperature sempre più calde e i terreni calcarei simili a quelli della Champagne creano le condizioni ideali per rivaleggiare con i migliori champagne francesi. Questi ultimi stanno partecipando in prima persona, come la casa di champagne Taittinger.

Venerdì 7 ottobre

arte, ore 16.10.

Il meraviglioso mondo dei vini
India: l'uva della modernità

Il documentario presenta alcuni viticoltori visionari. Rajeev Samant è uno dei pionieri della cultura vinicola indiana. Portò la viticoltura in India e piantò i primi vigneti del Paese. Con la sua tenuta Sula Vineyards, progettata come un parco a tema intorno al vino e allo stile di vita, ha raggiunto in meno di vent'anni il livello di produzione dei più grandi viticoltori del mondo. Seguendo le orme di pionieri come Samant, il franco-indiano Ravi Viswanathan sta investendo somme significative nell'azienda vinicola Grover Zampa. Vuole che i suoi vini raggiungano i vertici internazionali. A Mumbai, l'unica Master of Wine indiana, Sonal Holland, insegna alle donne del suo Paese come apprezzare il vino. È convinta che la nuova cultura del vino sostenga le aspirazioni di successo ed emancipazione delle giovani donne indiane. Il vino è diventato il simbolo di una società che cambia e si evolve.

Venerdì 7 ottobre

hr televisione, ore 21.00.

Costa d'oro della Spagna
Un viaggio da Tarragona a Barcellona

Juliane Hipp si reca nell'entroterra di Tarragona, nella regione vinicola di El Priorat e a Sitges, una vivace località di villeggiatura con molti piccoli negozi, boutique, gallerie e atelier. Non lontano si trova la regione vinicola del Penedès, nota per il famoso spumante catalano Cava.

Venerdì 7 ottobre

Phoenix, 22.30 h

Gocce nobili
Il vino di domani

Il Riesling avrà ancora il sapore del Riesling nel 2050? I cambiamenti climatici si ripercuotono sulla vite e sull'uva. I viticoltori sono alla ricerca di modi per salvare il loro vino - e con esso il clima.

Domenica 9 ottobre

SWR Television, ore 16.00.

Fatevi un giro!
Vento fresco tra le vecchie viti
Uno spirito di ottimismo a Neustadt an der Weinstraße

Neustadt an der Weinstraße ospita aziende vinicole di fama mondiale. L'azienda vinicola della famiglia Christmann è una di queste. Tre generazioni lavorano insieme: la giovane Sophie Christmann, suo padre Steffen e suo nonno Fritz. Insieme lavorano alla loro idea di un vino naturale e autentico.

Domenica 9 ottobre

SWR Television, ore 16.30.

Festa della vendemmia del vino tedesco 2022
Parata da Neustadt an der Weinstraße

La sfilata è il momento culminante dell'annuale festa della vendemmia. Più di 100 cortei con carri allegorici, gruppi di musica e costumi allegri e carri sfarzosi percorrono le strade della città. La neo-incoronata Regina del Vino tedesca e la Regina del Vino del Palatinato troneggiano sugli spettacolari carri allegorici. Le regine del vino si presentano per la prima volta a un grande pubblico. La televisione SWR trasmette il defilé a partire dalle 16.00.

Lunedì 10 ottobre

arte, ore 6.45.

Il meraviglioso mondo del vino
Thailandia: viticoltura ai tropici

All'inizio del millennio, in Tailandia il consumo di vino non era ancora tollerato. Il buddismo mette in guardia dal consumo di alcol perché rende le persone imprevedibili. Pertanto, il consumo di vino è ancora un fenomeno marginale e limitato principalmente alla clientela giovane e moderna dei ristoranti chic di Bangkok. Le tre regioni vinicole della Thailandia sono coltivate da soli otto produttori. La cultura del vino thailandese è ancora agli inizi.

Mercoledì 12 ottobre

arte, ore 11.10.

Il meraviglioso mondo dei vini
Italia - La nobiltà del vino toscano

La Toscana è da sempre considerata una delle regioni vinicole più importanti d'Italia. Al centro si trova la regione del Chianti, che vanta una tradizione vitivinicola secolare. Per molto tempo il Chianti Classico è stato bevuto principalmente come vino da tavola, ma da circa 30 anni sono stati compiuti notevoli sforzi per migliorarne la qualità. Le famiglie nobili si sono messe in discussione e hanno migliorato la qualità dei loro vini. Baroni e Marchesi non solo mantengono le antiche tradizioni nei loro castelli, ma cercano anche di reinventarsi. Se il Chianti è oggi il vino italiano più prodotto al mondo, è una testimonianza della capacità di una regione di reinventarsi, anche preservando le vecchie tradizioni.

Giovedì 13 ottobre

UNO, 16.15

The Ex File (serie TV)
Omicidio nel vigneto

L'infuriato vinaio Martin Schörger irrompe nella stazione di polizia e accusa Elli, la madre di Kristina Katzer, di omicidio. Poco dopo, l'ispettore e il suo collega Lukas Hundt si trovano davanti al vigneto "assassinato" di Schörger: tutte le viti sono state tagliate. Secondo Schörger, Elli, anch'egli viticoltore, voleva danneggiarlo come concorrente.

Venerdì 14 ottobre

hr televisione, ore 21.00.

In tour attraverso il Palatinato: una regione vinicola da riscoprire

Gli spettatori accompagnano l'ex principessa del vino Christina Fischer attraverso la sua terra d'origine, dalla Foresta del Palatinato a Deidesheim, e scoprono una regione che ha molto più da offrire di "Worscht un Woi". Raggiungono altezze vertiginose sulla roccia d'arrampicata di Trifels, visitano il più grande produttore di coralli d'Europa nel piccolo villaggio di Leinsweiler, imparano il segreto delle raffinate tartellette di cioccolato ai lamponi e scoprono che lo spumante tedesco e il cibo giapponese si armonizzano in modo eccellente.

Sabato 15 ottobre

hr televisione, ore 20.15.

Madeira - Escursioni, vino e acqua selvaggia

Madeira è anche chiamata "Isola dei Fiori" o "Isola dell'Eterna Primavera", ed entrambi si riferiscono al fatto che l'isola, a circa 600 chilometri dalla costa occidentale dell'Africa, ha un clima molto particolare. Non troppo caldo in estate e non troppo freddo in inverno, il che non solo fa piacere alle piante, ma è anche un buon prerequisito per la coltivazione del vino.

Domenica 16 ottobre

SWR Television, ore 10.45.

100 anni di viticoltura nel Sud-Ovest
Di miti e macchine

La vite, il vino e i viticoltori plasmano la cultura e il paesaggio del Sud-Ovest. Per la prima volta, un documentario televisivo della SWR della durata di 90 minuti riflette in modo esauriente questa situazione, con immagini e filmati d'archivio, alcuni dei quali risalgono a quasi 100 anni fa. Vengono illustrati il duro lavoro manuale dei viticoltori di un tempo e lo sviluppo della viticoltura fino ai giorni nostri. Gli esperti e i testimoni contemporanei raccontano di "sbattitori di botti" e "tiratori di Wingert", di lotta contro i parassiti e di vini tedeschi sempre più buoni.

Domenica 16 ottobre

SWR Television (RP), ore 18.45.

Conosciuto nel Paese
Storie di viticoltura da 100 anni

La maggior parte del vino tedesco è prodotto nella Renania-Palatinato. I filmati delle regioni vinicole sono disponibili da oltre 100 anni. Da essi si evincono i grandi cambiamenti della viticoltura. A quei tempi, ogni lavoro nel vigneto era un duro lavoro manuale. Le immagini mostrano quanto fosse faticoso il lavoro nel vigneto. Il sito Reportage racconta la situazione dei viticoltori della Mosella negli anni '20, ci porta attraverso la propaganda vinicola dell'epoca nazista fino agli anni '50 e '60, quando il vino doveva essere dolce. In quel periodo il progresso tecnico prende piede nella viticoltura. Il risultato è stato la massa al posto della classe. Lo scandalo del glicole degli anni '80 ha portato a un'inversione di tendenza. I vini bianchi tedeschi godono oggi della stessa buona reputazione a livello mondiale che avevano 100 anni fa.

Domenica 16 ottobre

arte, 19.30

Baia e il vino

Baia Abuladze ha abbandonato il suo lavoro fisso sei anni fa ed è tornata dalla capitale Tbilisi al piccolo vigneto di famiglia. Ha fondato la sua azienda "Baia's Wine" e ha puntato sulla famiglia. Insieme producono 7.000 bottiglie di vino all'anno. Ora, per la prima volta, vogliono produrne 10.000, coltivate con metodo biologico, senza fertilizzanti chimici e vinificate nelle vecchie quevris, i vasi di argilla affondati nella terra.

Lunedì 17 ottobre

arte, ore 6.40.

Il meraviglioso mondo dei vini
India: l'uva della modernità

Il documentario presenta alcuni viticoltori visionari. Rajeev Samant è uno dei pionieri della cultura vinicola indiana. Portò la viticoltura in India e piantò i primi vigneti del Paese. Con la sua tenuta Sula Vineyards, progettata come un parco a tema intorno al vino e allo stile di vita, ha raggiunto in meno di vent'anni il livello di produzione dei più grandi viticoltori del mondo. Seguendo le orme di pionieri come Samant, il franco-indiano Ravi Viswanathan sta investendo somme significative nell'azienda vinicola Grover Zampa. Vuole che i suoi vini raggiungano i vertici internazionali. A Mumbai, l'unica Master of Wine indiana, Sonal Holland, insegna alle donne del suo Paese come apprezzare il vino. È convinta che la nuova cultura del vino sostenga le aspirazioni di successo ed emancipazione delle giovani donne indiane. Il vino è diventato il simbolo di una società che cambia e si evolve.

Martedì 18 ottobre

arte, ore 16.25, 17.20.

Il meraviglioso mondo del vino
Italia - La nobiltà del vino toscano

La Toscana è da sempre considerata una delle regioni vinicole più importanti d'Italia. Al centro si trova la regione del Chianti, che vanta una tradizione vitivinicola secolare. Per molto tempo il Chianti Classico è stato bevuto principalmente come vino da tavola, ma da circa 30 anni sono stati compiuti notevoli sforzi per migliorarne la qualità. Le famiglie nobili si sono messe in discussione e hanno migliorato la qualità dei loro vini. Baroni e Marchesi non solo mantengono le antiche tradizioni nei loro castelli, ma cercano anche di reinventarsi. Se il Chianti è oggi il vino italiano più prodotto nel mondo, è una testimonianza della capacità di una regione di reinventarsi, anche conservando le vecchie tradizioni.

Mercoledì 19 ottobre

arte, ore 17.50.

Corsica, bellezza selvaggia
Il mondo delle piante

Alcuni agricoltori dell'isola coltivano alberi piantati già nel XVI secolo, raccolgono castagne e coltivano uva fin dall'antichità. Una buona goccia di Corsica è ormai apprezzata in tutto il mondo.

Giovedì 20 ottobre

Televisione WDR, ore 10.55.

Pianeta Conoscenza
Vino - La vite e la protezione del clima

Quasi nessun altro prodotto ha accompagnato l'umanità così a lungo come il vino. Fin dal VI secolo a.C., la viticoltura e l'uomo sono stati indissolubilmente legati. "Planet Wissen" visita l'unica università in Germania dove è possibile studiare viticoltura ed enologia e parla dei temi attuali: Cosa c'entrano il vino e il cambiamento climatico? Cosa possono fare le varietà di uva resistenti ai funghi? Come si fa a produrre vini a ridotto contenuto alcolico e senza alcol senza modificarne significativamente il carattere? E cosa significa la tendenza alla viticoltura biologica?

Giovedì 20 ottobre

3sabato, ore 11.45.

Il gusto dell'Europa
Friuli Occidentale

Negli ultimi decenni in Friuli ci sono stati sforzi per far rivivere la diversità dei vitigni autoctoni e per dare un nuovo futuro a molte varietà di vino che erano cadute nell'oblio, ad esempio da parte del viticoltore Emilio Bulfon.

Venerdì 21 ottobre

arte, ore 5.30.

Il meraviglioso mondo del vino
Thailandia: viticoltura ai tropici

All'inizio del millennio, il consumo di vino era ancora disapprovato in Thailandia. Il buddismo mette in guardia dal consumo di alcol perché rende le persone imprevedibili. Pertanto, il consumo di vino è ancora un fenomeno marginale e limitato principalmente alla clientela giovane e moderna dei ristoranti chic di Bangkok. Le tre regioni vinicole della Thailandia sono coltivate da soli otto produttori. La cultura del vino thailandese è ancora agli inizi.

Sabato 22 ottobre

arte, ore 7.05.

Il meraviglioso mondo dei vini
Francia/Alsazia - Il patto con la natura

Incastonata tra i monti Vosgi e la Foresta Nera, l'Alsazia si estende sulla pianura del Reno e offre condizioni ideali per la viticoltura. La piccola regione vinicola al confine tra Germania e Francia offre condizioni geologiche uniche. I viticoltori alsaziani si sforzano di preservare questo dono della natura. Molti lavorano con metodi biologici e biodinamici, poiché hanno riconosciuto che il futuro dei loro vini dipende dal trattamento rispettoso della natura. In questo modo, questi viticoltori impegnati fungono da modello per un'intera generazione di giovani viticoltori.

Sabato 22 ottobre

arte, ore 15.55.

Avventura Spagna
La costa mediterranea

Anche l'entroterra della costa orientale spagnola ha molto da offrire. Il vino cresce da secoli sui ripidi pendii del Priorat. L'enologa Sara Pérez lo lascia maturare in anfore.

Domenica 23 ottobre

3sabato, ore 11.45.

Una vita per il Liechtenstein - Principe Hans-Adam II

Dal punto di vista politico, Hans-Adam II ha guidato il Principato nell'ONU e nello Spazio economico europeo. Meno noto è l'impegno della famiglia principesca nella coltivazione del riso e delle piante forestali in Stiria e nella viticoltura in Bassa Austria.

Domenica 23 ottobre

3sab, ore 19.40

Tesori del mondo - Patrimonio dell'umanità
Le terrazze del vino di Lavaux, Svizzera
Viziato da tre soli

La regione vinicola del Lavaux, tra Losanna e Vevey, è considerata uno dei paesaggi più belli della Svizzera. Montagne, laghi, vigneti e insediamenti formano un paesaggio culturale unico. Ogni metro quadrato viene utilizzato per coltivare il vino. Nonostante l'uso di tecniche moderne, la viticoltura nel Lavaux è ancora estremamente complessa a causa delle forti pendenze. I pendii più ripidi sono quelli di Dézaley, formati dal ghiacciaio del Rodano. Il terreno argilloso e gessoso conferisce ai vini - soprattutto allo Chasselas e al Gutedel - il loro gusto tipico.

Domenica 23 ottobre

hr televisione, ore 20.15.

Tour da sogno in Spagna
In viaggio nel Nord, nell'Est, nell'Ovest

Sebbene la regione della Galizia sia ben sviluppata dal punto di vista turistico, è tutt'altro che sovraffollata. Il suo centro è il luogo di pellegrinaggio Santiago de Compostela, meta del Cammino di Santiago. Ma chi è in cerca di contemplazione interiore non deve soffrire la fame, perché i piaceri fisici giocano un ruolo importante lungo il famoso percorso: il vino della Rioja, il formaggio delle montagne asturiane e gli speciali biscotti a base di farina di castagne. Sulle pendici degli estuari cresce il vino bianco Albariño, che si sposa perfettamente con i piatti di pesce della regione.

Lunedì 24 ottobre

arte, ore 6.40.

Il meraviglioso mondo dei vini
Spagna/Rioja - I custodi della tradizione

Ai piedi dei Pirenei si trova la regione vinicola più famosa della Spagna: la Rioja. Ha vissuto il suo periodo di massimo splendore nel XIX secolo. In quel periodo la fillossera devastava i vigneti francesi e i vini spagnoli erano improvvisamente molto richiesti. Da allora, l'attenzione si è concentrata maggiormente sulla produzione di massa e oggi la Spagna possiede i più grandi vigneti del mondo. Ma una manciata di vignaioli dedicati a Rioja si sforza di preservare le vecchie tradizioni e i metodi artigianali.

La Spagna è il più grande produttore di vino al mondo. Nella regione vinicola settentrionale della Spagna, la Rioja, dove si coltiva poco meno del cinque per cento dei vitigni spagnoli, una dozzina di viticoltori ha rinunciato alla produzione di massa.

Produzioni Grand Angle

Lunedì 24 ottobre

3sabato, ore 11.45.

A tavola... nel Burgenland

Il Burgenland è la provincia più orientale dell'Austria e possiede il lago più grande del Paese, il lago di Neusiedl. In nessun altro luogo del Paese alpino ci sono così tante giornate di sole. Permettono a particolari tipi di vino di maturare e agli ortaggi di fiorire magnificamente.

Martedì 25 ottobre

3sab, ore 16.15

Il meraviglioso mondo del vigneto

Nell'universo dei vigneti, cacciatori e cacciati convivono in uno spazio molto ristretto. In primavera i giovani conigli e le volpi giocano tra loro, ma in estate il gioco si trasforma in una caccia spietata. Le poiane osservano criceti e topi di campagna. Le coccinelle proteggono le viti dagli afidi, mangiando fino a 50 di queste piccole creature al giorno - se riescono a resistere anche agli attacchi delle formiche. L'irresistibile odore delle foglie fresche di vite attira i cervi e i loro cerbiatti fuori dalla foresta. Una volta per mangiare le foglie, poi per consumare l'uva dolce. Un biotopo unico.

Giovedì 27 ottobre

arte, ore 11.40.

Vivere con i vulcani
Isole Canarie

A Lanzarote, un impianto di estrazione del sale separato dal mare aperto da una colata lavica raffreddata produce sale vulcanico puro. E all'interno dell'isola, la roccia lavica assicura che le viti rimangano fresche e umide grazie alle sue proprietà isolanti. Allo stesso tempo, la cenere vulcanica funge da fertilizzante. Questo proficuo dialogo tra l'uomo e il vulcano ha una tradizione secolare nelle Isole Canarie.

Sabato 29 ottobre

arte, ore 20.15.

La caduta dei Romanov
Testimonianza del tutor Pierre Gilliard

Nella notte tra il 16 e il 17 luglio 1918, l'ultimo zar, Nicola II, fu ucciso a Ekaterinburg insieme a tutta la sua famiglia. Pierre Gilliard, figlio di viticoltori del cantone svizzero di Vaud, ha vissuto in prima persona questi giorni storici. Dal 1904 ricoprì la posizione privilegiata di precettore dei figli dello zar.

Lunedì 31 ottobre

arte, ore 17.50.

Thailandia - Un festival di colori

Il programma ci porta dalle montagne dell'estremo nord della Thailandia attraverso paesaggi rocciosi e aspri, città moderne e ampie vallate, fino alle zone vinicole ai margini del Parco Nazionale di Khao-Yai.

Sono possibili cambiamenti di programma con breve preavviso.

Related Magazine Articles

Mostra tutti
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze