wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La storia della viticoltura greca risale almeno al XVI secolo a.C.. Oggi la Grecia si colloca nella fascia media superiore dei produttori di vino a livello mondiale, con una superficie vitata di circa 117.000 ettari (2007) e un volume di circa 3,5 milioni di ettolitri (2007). La maggior parte dei vigneti si trova vicino alla costa, anche se spesso i vigneti si trovano ad altitudini più elevate. Il Paese è suddiviso in un totale di nove regioni vinicole, in cui vengono coltivate circa 300 varietà di uve nazionali e internazionali.

Le regioni vinicole della Grecia (Fonte: Pitichinaccio/Wikipedia)

La Grecia settentrionale ha quattro regioni vinicole: Tracia a nord-est, Macedonia a nord, Epiro e Tessaglia a nord-ovest. La superficie totale coltivata è di circa 10.000 ettari (2011) e le condizioni naturali per la viticoltura sono sostanzialmente favorevoli: un clima temperato e sufficientemente umido e terreni fertili creano buone condizioni di crescita per la vegetazione. Le quattro regioni vinicole della Grecia settentrionale, descritte più in dettaglio qui di seguito, presentano talvolta varietà di uve che crescono solo in una piccola area e producono crescite con un carattere proprio. I vitigni autoctoni di tutta la Grecia sono le varietà rosse Xinomavro e Limnio e le varietà bianche Assyrtiko, Athiri, Roditis, Malagousia e Moschato.

Tracia

La regione vinicola della Tracia (Fonte: Pitichinaccio/Wikipedia)

La Tracia si trova nell'estremo nord-est della Grecia e confina con la Turchia a ovest e con la Bulgaria a sud. Con circa 600 ettari (2011), la superficie vitata è piuttosto piccola. Il clima caldo e secco è mitigato dai venti settentrionali provenienti dalle altitudini più elevate, ma anche dalle brezze marine provenienti da sud. I terreni calcarei e sabbiosi sono in parte intercalati da ardesia e ferro, mentre nelle zone costiere predominano i terreni alluvionali. In Tracia non esiste una denominazione di origine protetta, ma esistono tre indicazioni di origine per i vini nazionali: Thrakikos (per i vini dell'intera regione), Ismarikos (per i vini del distretto regionale di Rodopi nella Tracia centrale) e Avdira (per i vini del distretto regionale di Xanthi nella Tracia occidentale).

I vini della Tracia erano già lodati dal poeta Omero nell'VIII secolo a.C., e oggi si producono vini rossi, rosati e bianchi. Oltre allo Xinomavro e al Limnio, vengono coltivate come varietà a bacca rossa le varietà locali Mavroudi e Pamidi e le varietà internazionali Cabernet Sauvignon, Carignan, Grenache, Merlot e Syrah. Le varietà di uva bianca includono Assyrtiko, Athiri, Malagousia e Roditis, oltre agli autoctoni Zoumiatiko, Chardonnay e Sauvignon Blanc.

Macedonia

La regione vinicola della Macedonia (Fonte: Pitichinaccio/Wikipedia)

La Macedonia è situata al centro della Grecia settentrionale e confina con l'Albania, l'ex Repubblica jugoslava di Macedonia (FYROM) e la Bulgaria a sud. Da un lato ci sono le montagne nella parte occidentale della regione, dall'altro la Macedonia ospita la più grande pianura della Grecia. La vite cresce su circa 7.200 ettari, il clima è continentale con estati calde, inverni freddi e sufficiente umidità. I terreni sono caratterizzati da sabbia e argilla, mentre la costa è dominata da terreni alluvionali.

La Macedonia ha quattro denominazioni di origine protetta: Amynteon, Goumenissa, Naoussa e Playies Meliton. La denominazione Amynteon si trova nel distretto regionale di Florina, nella Macedonia nord-occidentale, intorno al lago Vegoritis. Anche l'unico vino spumante rosato della Grecia a denominazione di origine protetta proviene da Amynteon. La denominazione Goumenissa si trova a ovest del distretto regionale macedone settentrionale di Kilkis, ai piedi del monte Paikon e vicino alla città di Goumenissa. La denominazione Naoussa si trova nel distretto regionale di Imathia, ai margini occidentali della pianura macedone centrale, e si estende intorno alla città di Naoussa, ai piedi del monte Vermion. La denominazione Playies Meliton (anche Côtes de Meliton) si trova nel distretto regionale della Calcidica, sulle pendici del Monte Meliton, nella penisola egea di Sithonia.

La Macedonia produce prevalentemente vini rossi, principalmente dallo Xinomavro. Altri vitigni a bacca rossa sono il Limnio e il Negoska, che spesso viene miscelato con lo Xinomavro, oltre a Cabernet Sauvignon, Grenache, Merlot, Syrah e Cabernet Franc. Si producono anche vini rosati fermi e spumanti e vini bianchi, questi ultimi da Roditis, Athiri, Assyrtiko e Moschato, oltre che da Sauvignon Blanc e Chardonnay.

Epiro

La regione vinicola dell'Epiro (Fonte: Pitichinaccio/Wikipedia)

L'Epiro, situato nell'estremo nord-ovest della Grecia al confine con l'Albania, è caratterizzato da un paesaggio aspro e montuoso. Nella regione brulla, circa 500 ettari sono coltivati a vite che cresce prevalentemente su terreni sabbiosi e argillosi in un clima continentale e umido. Zitsa, l'unica denominazione di origine protetta dell'Epiro, si trova nel distretto regionale di Ioannina, al centro della regione, vicino al lago Pamvotida. Inoltre, la zona ha la denominazione d'origine Metsovo per i vini di campagna.

In Epiro si producono soprattutto vini bianchi e spumanti dal vitigno autoctono Debina, che si presentano con aromi di mela e una spiccata acidità. Si coltivano anche le varietà bianche Gewürztraminer, Riesling e Sauvignon Blanc; i vini rossi sono prodotti da Bekari, Vlachiko, Agiorgitiko e Cabernet Sauvignon.

Tessaglia

La regione vinicola della Tessaglia (Fonte: Pitichinaccio/Wikipedia)

La Tessaglia confina a nord con la Macedonia, a ovest con l'Epiro e a sud con la regione della Grecia centrale. La Tessaglia presenta anche diverse formazioni paesaggistiche, con ampie pianure da un lato e le montagne dell'Olimpo sulla costa orientale dall'altro. I vigneti si estendono per 3.500 ettari, con le uve che prosperano in un clima mite e umido e le viti su terreni di ardesia ferruginosa con un sottosuolo sabbioso-limoso; sulla costa prevalgono anche i terreni alluvionali.

La Tessaglia ha tre denominazioni di origine protetta: Anchialos, Messenikola e Rapsani. La denominazione di vino bianco Anchialos si trova nel distretto regionale di Magnisia, nel sud-est della regione. Anche Messenikola, situata nel distretto regionale occidentale della Tessaglia di Karditsa a un'altitudine di 800 metri, è una denominazione di vino rosso, così come la più nota denominazione di origine Rapsani, i cui vigneti si trovano nel distretto regionale nord-orientale della Tessaglia di Larisa a un'altitudine di 700 metri ai piedi del Monte Olimpo.

I vini rossi della Tessaglia sono prodotti con i vitigni Limnio, Limniona (nonostante il nome simile, non è imparentato con il Limnio), Cabernet Sauvignon, Syrah, Merlot, Cinsault e Muscat d'Hambourg. Nella denominazione Rapsani, le uve rosse Xinomavro, Krassato e Stavroto vengono assemblate insieme. Le varietà di uva bianca coltivate sono Assyrtiko, Roditis, Batiki, Savatiano e Chardonnay. Savatiano e Roditis sono i partner dell'assemblaggio del vino bianco della denominazione Anchialos.

Livelli di qualità dei vini greci

Paesaggio vinicolo ad Amynteon% Macedonia (Fonte: Alpha Estate)

La prima legge sul vino in Grecia risale a 2.400 anni fa. Oggi la legislazione vitivinicola si basa sul sistema di qualità istituito all'inizio degli anni '70 sul modello francese. Questo sistema regola, tra l'altro, l'ammissione delle varietà di uva, la resa massima per ettaro, il peso minimo del mosto e i tempi di maturazione prescritti. Dopo che la riforma del mercato vitivinicolo dell'UE del 2007 ha modificato la legge sulle denominazioni dei vini, dall'autunno 2009 si applicano anche in Grecia nuove denominazioni per i singoli livelli di qualità; tuttavia, le denominazioni precedenti possono continuare a essere utilizzate almeno fino alla fine del 2011.

La precedente categoria di vino da tavola è stata rinominata da Epitrapezios Oinos a Oinos (pronunciato "Inos"). Kava è il nome antico di un vino da tavola di qualità superiore che è stato conservato per un periodo di tempo più lungo. La categoria del vino di campagna (si veda anche l'articolo della rivista "La nuova legge sulle denominazioni dei vini - termini e retroscena") era precedentemente denominata Topikos Oinos e ora corrisponde al vino con indicazione geografica protetta, in greco Prostatevomenis Geografikis Endixis, abbreviato PGE. Nella Grecia settentrionale si contano circa 100 denominazioni IGP di diverse dimensioni, dalle quattro regioni geografiche (Tracia, Macedonia, Tessaglia, Epiro) ai distretti regionali (Salonicco, Calcidica, ecc.) a singole piccole aree (Monte Athos, Avdira, Metsovo, Krania, ecc.). Un elenco di tutte le denominazioni PGE è riportato nell'articolo della rivista "Iniziativa qualità e piacere per i vini della Grecia settentrionale".

La categoria dei vini di qualità, precedentemente denominata Onomasia Proléfseos Anoteras Piotitos (OPAP) e per i vini dolci Onomasia Proléfseos Eleghomeni (OPE), corrisponde ora ai vini a indicazione di origine protetta, in greco Prostatevomenis Onomasias Proléfsis (POP). Le otto denominazioni POP della Grecia settentrionale sono, come già indicato, Amynteon, Goumenissa, Naoussa e Playies Meliton in Macedonia, Anchialos, Messenikola e Rapsani in Tessaglia e Zitsa in Epiro. Per i vini maturi, secondo il regolamento precedente, sono disponibili anche le denominazioni Epilegmenos per Riserva (vini bianchi con almeno due anni di invecchiamento, vini rossi con almeno tre anni di invecchiamento) e Idika Epilegmenos per Grande Riserva (vini bianchi con almeno tre anni di invecchiamento, vini rossi con almeno quattro anni di invecchiamento). Il nome greco dello spumante è Aphrodis Oinos o Sampania.

settore del vino e il turismo del vino nella Grecia settentrionale

Le strade del vino della Grecia settentrionale (Fonte: Wine Roads of Northern Greece)

L'organismo autorevole della viticoltura della Grecia settentrionale è l'associazione "Vini della Grecia settentrionale", fondata nel 1993 da 13 ambiziosi viticoltori. L'organizzazione, che oggi conta 37 cantine associate, mira non solo a una viticoltura moderna e dinamica e all'alta qualità dei vini prodotti, ma anche alla promozione dei vini della Grecia settentrionale sui mercati di esportazione e allo sviluppo dell'enoturismo nella Grecia settentrionale. Dal 2000, l'associazione organizza ogni anno a marzo il "Concorso enologico internazionale di Salonicco", dove enologi, sommelier e giornalisti specializzati provenienti da tutto il mondo giudicano per tre giorni i vini greci.

Inoltre, 39 cantine hanno unito le loro forze con quelle dell'ospitalità e di altre imprese per formare l'associazione "Le vie del vino della Grecia settentrionale". Con il loro aiuto, i turisti amanti del piacere che si recano in Grecia possono percorrere otto strade del vino attraverso le regioni vitivinicole, che conducono a cantine, ristoranti, hotel e luoghi di interesse storico-culturale.

Nell'ottobre 2011, 21 membri dell'associazione di viticoltori si sono presentati a due degustazioni cittadine di vini della Grecia settentrionale organizzate da "Wines of North Greece" insieme a Wein-Plus a Monaco e Wiesbaden. Questi eventi hanno avuto un grande successo, con circa 300 visitatori del settore della vendita al dettaglio e della gastronomia, e numerosi rivenditori che hanno potuto convincersi della qualità dei vini presenti sul posto stanno ora includendo i vitigni della Grecia settentrionale nei loro assortimenti. Le degustazioni cittadine facevano parte dell'iniziativa per la qualità e il piacere dei vini della Grecia settentrionale che Wein-Plus e l'associazione hanno lanciato congiuntamente e che intendono proseguire nel 2012.

Al sito web di "Wines of North Greece", dove è disponibile anche un elenco di tutti i membri dell'associazione; i produttori classificati nella guida dei vini di Wein-Plus sono assegnati alle singole regioni di coltivazione di cui sopra (si vedano i link del glossario nei rispettivi riquadri).

Al sito web "Strade del vino della Grecia settentrionale

Tutti i vini della Tracia attualmente degustati nella guida dei vini

Tutti i vini della Macedonia attualmente degustati nella guida dei vini

Tutti i vini dell'Epiro attualmente degustati nella Guida dei Vini

Tutti i vini della Tessaglia attualmente degustati nella Guida ai Vini

Related Magazine Articles

View All
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze