wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La neonata associazione industriale "Wines of Ukraine" vuole presentare i suoi vini alla ProWein di maggio nonostante l'attacco russo. Victoria Agromakova, direttore generale di Wine&Spirits Ucraina, lo ha dichiarato in un'intervista qualche giorno fa. "Negli ultimi otto anni, i viticoltori della terraferma ucraina hanno fatto un lavoro incredibile, e non si arrenderanno adesso". Già con l'annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014, l'ucraino settore del vino ha dovuto affrontare la perdita della sua più importante regione vinicola.

Oggi, i 41.500 ettari di vigneti dell'Ucraina si trovano in tre grandi regioni viticole. Circa la metà di essi si trova vicino alla città di Odessa. Dei 180 vitigni, molti sono autoctoni. Fino al 2014, si producevano principalmente vini dolci; da allora, la produzione di vini secchi è aumentata dal sette al nove per cento all'anno.

Prima della fondazione di Wines of Ukraine, spettava in gran parte alle cantine stesse collocare i loro vini nel commercio internazionale. Se riuscissero a venire alla ProWein di maggio, potrebbero presentare per la prima volta insieme i vini del loro paese ad un pubblico internazionale.

(al / Fonte: drinksbusiness; Foto: Odessa Wine Institute)

Eventi nelle tue vicinanze