wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

In Italia, le bottiglie di vino con foto di Adolf Hitler e scritte come "Sieg Heil!" e "Ein Volk, ein Reich, ein Führer" o "Deutschland erwache" stanno facendo scalpore in tutta Europa. Dal 1995 sono prodotti dalla cantina Lunardelli di Colloredo di Prato. Sul loro sito web, i vini prodotti possono essere abbinati a etichette selezionabili della "Linea Storia" e ordinati online. Ma sono venduti anche nelle enoteche e nei supermercati italiani. La serie contiene principalmente motivi di Hitler e Mussolini, oltre a Stalin, Franco, l'esercito italiano e altri personaggi storici. La collezione di motivi "Der Fuhrer" contiene 35 etichette con foto di Hitler e di funzionari e generali nazionalsocialisti come Hess, Himmler, Rommel e Dönitz. Su alcune etichette, Hitler mostra il saluto nazista, vietato in Germania e Austria.

A scatenare l'indignazione europea su Twitter e la cronaca di molti media europei è stato un medico austriaco. Aveva visto queste bottiglie in un supermercato durante la sua vacanza a Jesolo (Veneto) e aveva affrontato una commessa. La commessa non riuscì a capire l'orrore del medico e disse che soprattutto i turisti tedeschi e austriaci acquistavano spesso vini hitleriani. Nonostante le numerose lamentele e gli appelli al boicottaggio - anche da parte della Fondazione per l'Olocausto Simon Wiesenthal Center - l'attività con i prodotti insipidi continua a prosperare.

Come riportato dalla Kronen-Zeitung austriaca, due austriaci sono già stati condannati in aprile per riattivazione nazionalsocialista per aver, tra l'altro, postato sui canali social media le foto delle bottiglie di questa serie.

(al / Fonte: drinksbusiness, krone.at - Screenshot: Video Lunardelli)

Eventi nelle tue vicinanze