wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

La campagna di soccorso "SolidAHRität" lanciata da Dirk Würtz (Weingut St. Antony, Nierstein) nel suo gruppo Facebook "Hauptsache Wein " alcuni giorni fa per i viticoltori di Ahr danneggiati dall'alluvione ha venduto 10.000 confezioni di vino da sei bottiglie ciascuna in 48 ore. Questo significa che 60.000 bottiglie sono state ordinate in questo periodo da viticoltori anche dell'Austria e dell'Alto Adige per sostenere le aziende agricole che hanno perso tutto o quasi tutto. Ogni pacchetto è un pacchetto a sorpresa e costa 65 euro. A causa di questo enorme numero, tuttavia, la consegna può attualmente essere ritardata di qualche giorno.

"Quello che ho vissuto negli ultimi giorni è in qualche modo come il "Live Aid" del mondo del vino. Non ho mai sperimentato nulla di simile prima", scrive Würtz. Secondo la sua dichiarazione, la sua squadra "interromperà il tutto per il momento per smaltire questo numero folle di ordini". Ma questa è solo una pausa logistica: "Abbiamo ancora bisogno di vino e abbiamo ancora bisogno di scatole e abbiamo anche bisogno di donatori in termini di costi di trasporto, in modo che più denaro possibile arrivi direttamente all'Ahr", invita i membri di "Hauptsache Wein".

Dirk Würtz sta coordinando il progetto e, insieme al suo team, sta fornendo gratuitamente lo spazio di stoccaggio, la logistica e la manodopera per accettare le donazioni di vino, nonché l'imballaggio e la spedizione dei pacchi. Il ricavato della campagna andrà interamente ai viticoltori colpiti.

(uka / Graphic: Solidarity)

Eventi nelle tue vicinanze