wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Per la prima volta, il monopolio statale norvegese degli alcolici Vinmonopolet invita a presentare offerte per una quota di importazione di vini austriaci fatti con varietà Piwi. In questo mercato strettamente regolamentato, i vini possono essere importati solo con approvazione e su richiesta. Fino alla fine di marzo, le cantine austriache possono presentare i loro vini resistenti ai funghi (Piwi) dai vitigni Cabernet Blanc, Donauriesling e Donauveltliner dell'annata 2021. I vini selezionati saranno disponibili nei negozi dello stato da settembre.

I Piwis sono nuove varietà che combinano una forte resistenza alle malattie fungine come l'oidio e la peronospora (Oidium e Peronospora) con le caratteristiche sensoriali dei vitigni classici. Poiché richiedono un numero significativamente inferiore di trattamenti, sono visti come un importante contributo al raggiungimento del Green Deal dell'UE, che prevede un risparmio del 50 per cento nei prodotti fitosanitari.

Le quantità disponibili dei vitigni richiesti da Vinmonopolet in Austria sono attualmente ancora piccole. Ci sono 21 ettari di Cabernet Blanc, 54 ettari di Donauriesling e 31 ettari di Donauveltliner. Tuttavia, l'importanza dei vitigni Piwi è in costante aumento.

(al / Fonte: Austria Wine Marketing; Foto: mariuszks/123rf.com)

Altro sull'argomento

I vitigni Piwi hanno bisogno di vini che fanno da faro - Eva Vollmer e Hanneke Schönhals vogliono stabilire Piwis come "vini del futuro

"Solo chi cerca trova!" - Intervista al selezionatore di viti Valentin Blattner sulla sua ricerca di varietà sempre più resistenti

Eventi nelle tue vicinanze