wein.plus
ATTENZIONE
Stai usando un browser vecchio e alcune aree non funzionano come previsto. Per favore, aggiorna il tuo browser.

Login Iscriviti come membro

Il 2016 ha portato uno dei raccolti più bassi degli ultimi 20 anni

Image header

La produzione mondiale di vino nel 2016 è stata una delle più basse degli ultimi 20 anni. Lo riferisce la rivista francese La Revue du Vin de France, citando l'Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino (OIV). La ragione del crollo della produzione è stata soprattutto le cattive condizioni meteorologiche in molti grandi paesi produttori.

Secondo l'OIV, l'anno scorso la superficie viticola mondiale ammontava a 7,4 milioni di ettari. Il volume di vino prodotto è stato di 259 milioni di ettolitri, il che significa una diminuzione del cinque per cento rispetto al 2015. I paesi dell'emisfero meridionale sono stati particolarmente colpiti: l'Argentina ha perso la sua posizione di quinto produttore mondiale di vino ed è scesa al nono posto; il volume della produzione è diminuito del 35% a 8,8 milioni di ettolitri. In Cile, il volume di vino prodotto è diminuito del 21% a 10,1 milioni di ettolitri, il volume di produzione di vino del Brasile è sceso della metà a 1,4 milioni di ettolitri. Il Sudafrica ha subito perdite del 19 per cento e ha registrato un volume di produzione di 9,1 milioni di ettolitri.

MORE NEWS View All

Ultimo

View All
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più
Leggi di più

Eventi nelle tue vicinanze